venerdì 13 settembre 2019

Vacanze Estive: Vitorchiano

Glauco Silvestri
Per chi, come me, ricorda con affetto l'Armata Brancaleone, la visita al borgo di Vitorchiano è un must imprescindibile.

IMG_4506

IMG_4514

IMG_4504

IMG_4507

Il borgo, come molti altri nella Tuscia, si erge su un colle di Tufo, ed è connesso al mondo moderno da una sola strada, che conduce alla Vitorchiano moderna. Ma è la parte antica che ci interessa, e bisogna ammettere che si tratta di un borgo medievale dal grande fascino, che si visita in un'oretta comoda, e che offre tanti scorci interessanti, oltre a un percorso a piedi che consente di ripercorrere il cammino dell'armata quando entra in città

IMG_4516

IMG_4518

IMG_4527

Sarebbe stato bello offrirvi una bella visione della città con gli occhi del mio Parrot Anafi, ma ahimè quel giorno non avevo avuto il senno di portarmelo dietro, visto che in giornata avevamo programmato come visita principale il parco dei mostri di Bomarzo... E' stato davvero un peccato non poter volare attorno a questo piccolo borgo.

IMG_4548

IMG_4539

IMG_4555

A ogni modo le foto non mentono. Gli angoli affascinanti sono tanti, e affascinanti sono le pareti naturali che sorreggono il paese... 

IMG_4524
E' da qui che l'Armata Brancaleone entra in città...


IMG_4544

Vitorchiano va visitata anche per un altro motivo... Un motivo che giunge da molto lontano, dall'Isola di Pasqua e che pochi conoscono. Qui a Vitorchiano sorge un Moai originale, l'unico Moai fuori dall'Isola di Pasqua, costruito di recente, nel 1990, da undici indigeni Maori invitati dalla RAI per la trasmissione 'Alla ricerca dell'Arca', in occasione di un gemellaggio culturale per la salvaguardia dei Moai dell'Isola di Pasqua, che lentamente si stanno rovinando a causa degli eventi atmosferici. 
Il Moai fu costruito a Vitorchiano perché qui fu trovata una pietra molto simile a quelle delle cave dell'Isola di Pasqua. Fu realizzato manualmente, con asce e pietre taglienti, proprio come vennero realizzati i Moai originali.

IMG_2270

Come spiegarono i Maori durante la trasmissione, il Moai è una scultura sacra: porta prosperità al luogo che osserva, a patto che non venga mai spostato. Se viene mosso dal punto in cui viene scolpito, provoca grandi sciagure. L'unico vero peccato è che questo Moai è stato realizzato in un'area sosta per i Camper. Va be'!

Nel caso voleste visitare questi posti meravigliosi, su Booking potete ottenere il 10% di sconto partendo da questo link. Non dite che non penso anche a voi, eh?

Qui trovate il mio album flickr con le foto scattate a Vitorchiano. Buona visione e... Alla prossima puntata.



Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')