domenica 1 settembre 2019

Vacanze Estive: Perugia

Glauco Silvestri
Eccoci all'appuntamento annuale dedicato alle vacanze. Come sempre l'estate è occasione di foto e viaggi interessanti, e in questa occasione, io e la mia compagna abbiamo deciso di rimanere nel nostro bel paese, di visitare Umbria e Lazio, e di godere delle bellezze che l'Italia sa offrire, spesso e volentieri più apprezzate dagli stranieri che dagli autoctoni.

IMG_3968

Partiamo quindi dall'Umbria. Il nostro punto d'appoggio è stato il Chocohotel di Perugia, un albergo davvero caratteristico perché completamente dedicato alla cioccolata. Un bell'hotel, poco distante dalle mura del centro storico, con un comodo parcheggio, e altrettanto strategico per le uscite fuori porta. Senza contare che la piscina sul tetto, dopo le lunghe escursioni quotidiane, regalava un bel refrigerio alle nostre membra affaticate.

IMG_3936

Ebbene... Perugia è una vecchia conoscenza. Ci sono stato tanti anni fa, da solo, e ritornare è stato come ritrovarsi nuovamente nel caldo abbraccio di un luogo che ho amato. Non è cambiata tanto negli anni. E' sempre lei, forse un po' più calma di come la ricordavo, meno affollata di turismo, ma comunque vivace e con nuove attrattive su cui subito mi sono focalizzato.

IMG_1992

IMG_1993

Ovviamente non ho potuto mancare una visita alla bella Piazza dei Priori, con la sua fontana rotonda, e una cattedrale davvero particolare, perché vi si entra dal fianco, e non dalla facciata principale. Ciò è dovuto al fatto che la 'chiesa' è stata ingrandita nel corso dei secoli, per cui l'allungamento della navata principale ha portato il fronte della chiesa troppo vicina alle case limitrofe, e non più affacciata alla piazza. E' per questo che si è mantenuto l'ingresso sulla piazza quale ingresso principale.

IMG_2004

IMG_2021

Poi... Il fascino di questo luogo va oltre ai simboli religiosi odierni se... Be' se pensate che sorge proprio dove in età Etrusca sorgeva il tempio della città, è davvero incredibile, vero? E tutto ciò è visibile agli occhi di noi profani, perché dopo il terremoto che sconvolse Assisi, qui a Perugia si volle verificare la stabilità della cattedrale - andatela a visitare, è meravigliosa - e proprio durante questi scavi, oltre le fondamenta della costruzione, ecco comparire il basamento del vecchio tempio.

IMG_3920

Ed oggi è tutto visitabile, e le guide vi sapranno affascinare, raccontandovi di come, prima gli Etruschi, poi i Romani, e via via fino a oggi, il colle dove sorge la Cattedrale sia sempre stato luogo di culto per chi ha vissuto nel territorio circostante.

IMG_2032

Etruschi e Romani hanno avuto una impronta indelebile su questa città. L'acquedotto romano è perfettamente visibile. Oggi è un passaggio pedonale che permette di accedere al centro storico dalle zone limitrofe alle mura. E una delle porte della città è Etrusca, ed è giunta ai giorni nostri ancora in perfetto stato, anche se - quando Roma fece propria la città - aggiunse una iscrizione su di essa per evidenziare il dominio latino.

IMG_3988

Poi c'è il dominio papale, ovviamente! Come potremmo dimenticarcene... La Rocca Paolina ne fu il simbolo sino è che - in tempi moderni - venne sacrificata alle necessità urbanistiche e politiche dei primi del novecento. Oggi, di questa rocca, si possono visitare solo le gallerie interne alle vecchie mura.

IMG_3994

IMG_3995

IMG_3996

Le gallerie sono oggi usate per accedere al centro storico. E' qui che arrivano le scale mobili, ed è qui che si trova l'accesso ad altre due porte della città, ma sono anche uno spazio espositivo, un angolo commerciale, e persino un luogo di riflessione, o più banalmente, un posto dove trovare un po' di refrigerio dal caldo cocente dell'estate.

IMG_3949

E di luoghi interessanti ce ne sono molti altri. In questa occasione abbiamo tralasciato il tempio, una chiesa circolare nell'angolo più alto della città, chiesetta curiosa e affascinante dove i perugini solitamente si sposano. E abbiamo tralasciato anche molti altri luoghi, a causa del caldo, a causa di fattori che vanno al di là di ciò che uno si potrebbe aspettare in una vacanza, ma non ce ne rammarichiamo. Sarà occasione per altre visite. Non ci siamo però fatti mancare il Pozzo Etrusco. Visibile sia sulla strada, anche se circondato da una struttura di tipo medievale, e ahimè, proprio in mezzo a un parcheggio; visibile anche in profondità, attraverso un accesso nascosto in un palazzo nobiliare, ma comunque aperto al pubblico.

Con queste poche righe chiudo quindi il primo di tanti appuntamenti dedicati alle ferie estive e alla fotografia. Qui potete trovare l'album flickr dedicato a Perugia. Ci troverete molti altri scatti oltre a quelli che avete potuto vedere in questo breve post. Buona visione e... Alla prossima puntata!

PS: Nel caso voleste visitare questi posti meravigliosi, su Booking potete ottenere il 10% di sconto partendo da questo link. Non dite che non penso anche a voi, eh?


Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

2 commenti:

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')