sabato 25 luglio 2020

Sassi di Rocca Malatina (Itinerario 3)

Glauco Silvestri
Sono a meno di un'ora di macchina da casa, eppure non ci ero mai andato! Il Parco dei Sassi di Rocca Malatina è davvero uno splendido luogo dove trascorrere una bella giornata immersi nella natura.



Ci sono molti percorsi, diverse attrazioni nel bosco, punti panoramici, e i Sassi... Che hanno fascino da vendere!






Noi abbiamo parcheggiato a Pieve di Trebbio, dove è possibile anche ammirare una bella chiesetta - che abbiamo trovato chiusa - e un'area pic nic ben attrezzata e protetta dal sole grazie a un piccolo boschetto che tiene al fresco tavoli e panche. Da lì, ci siamo avviati verso il parco, scegliendo l'itinerario nr.3, della durata di 2 ore e mezza... Che noi, con cane al seguito, e macchine fotografiche sempre in azione, e pausa caffè, abbiamo percorso in più di tre ore e mezza.






Primo approdo, dopo aver attraversato un bosco che ci ha condotti ai piedi dei Sassi, e che ci ha illuminato - tramite cartelli - con aforismi di personaggi famosi dedicati alla natura - al Borgo dei Sassi (Rocca di Sopra).
Qui abbiamo scoperto che per salire sui sassi - causa Covid 19 - è necessario prenotare. La salita non è difficile, ma il cane sarebbe comunque un problema.
Ci siamo consolati con una bibita al bar del piccolo e affascinante borgo, e poi abbiamo ripreso il cammino...





Lungo il percorso abbiamo incontrato degli esempi di Carbonaie antiche. Una piccola sorgente. Un mulino in disuso... attorno al quale hanno attrezzato una bella area per le grigliate e i pic-nic.



Poi è cominciata la salita verso Colle Santa Apollonia. Da lassù, ve lo giuro, c'è una vista fantastica. E lungo il percorso, osservando i Sassi, prima sembrano un uomo sdraiato sul fianco, e poi un dinosauro (un Triceratopo) che si allontana tra le colline.



Dalla cima del Colle, dove è presente anche un bell'agriturismo, comincia la discesa. Si attraversano campi coltivati, poi un po' di foresta, e si arriva a un altro agriturismo, un bel locale che affianca il torrente - lo stesso dei mulini, credo - e di nuovo siamo ai piedi dei Sassi.



Ora tocca risalire per tornare alla Pieve. Ancora qualche rudere ci sorprende, ma poi il percorso si fa asfaltato, e il sapere che la meta è vicina ci distrae dal fare fotografie.


Una bella passeggiata che consiglio a tutti. La potete anche vivere assieme a noi, in questo breve video.


Per maggiori informazioni: Qui.



Scopri i miei ebook cliccando QUI





About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')