domenica 9 settembre 2018

Immagini dalle Vacanze (parte 3): Sofia

Glauco Silvestri
Ultima tappa del nostro viaggio è Sofia, città in cui siamo rimasti qualche giorno, e che probabilmente avrebbe necessitato di un periodo ancora più lungo per essere scoperta approfonditamente.

Come già avevamo visto a Vidin, anche qui troviamo un crogiolo di civiltà mescolate armonicamente assieme. La moschea è affascinante, è la prima volta che entro a vederne una, e per quanto - come luogo di culto - sia molto semplice, non si smette mai di guardarsi attorno con meraviglia.

La Moschea

Decorazioni

Soffitto e Lampadario

In Preghiera

Non molto distante, neanche a farlo apposta, c'è anche una sinagoga. Costruzione imponente, che può essere visitata previo controllo con metal detector, e che stupisce per il dettaglio, per i simbolismi, per ciò che offre allo sguardo e allo spirito.

La Sinagoga

Bambina che Corre

Lampadario

La Stella

Non mancano ovviamente le chiese ortodosse. Ne ho visitate parecchie, a partire dalla monumentale Alexander Nevsky, passando per l'accogliente Santa Sofia (n.d.r. Poco distante), la piccola chiesa russa (n.d.r. Anch'essa poco distante), e la meravigliosa Sveda Nedelya.

Cattedrale Alexander Nevsky 

Santa Sofia 

Guglie Dorate

Sveta Nedelya

Battesimo

I cattolici sono rappresentati da 'La Rotonda', che sorge proprio nel bel mezzo di resti romani, è piccola, 'rotonda', misteriosa, e ben nascosta avvolta tra il Palazzo Reale, alcune costruzioni amministrative, e un Casinò.

La Rotonda

Resti Romani

Guardie a Palazzo Reale

Parlando di resti romani, non possiamo dire che la città sia 'distratta' nei confronti queste origini illustri. Tutt'altro, visto che durante gli scavi per la metropolitana, trovando molto materiale archeologico, hanno deciso di scavare fino a 60 metri di profondità per fare i tunnel della metro, e creare una sorta di museo sotterraneo - visitabile gratuitamente - nei primi piani interrati delle stazioni.

Resti Antichi 

Tunnel

Quando si scende a prendere la metropolitana, ve lo posso giurare, si provano emozioni che sono difficili da descrivere. Senza contare che la metro di Sofia è una delle più sofisticate d'Europa, ed è completamente automatizzata, i treni non hanno conducente a bordo.

Punto di Guardia

Dal passato a oggi

Tram Giallo

Signora dei Piccioni

Vetrine

Sofia è una città dal doppio volto. E' vitale ed energica. Ovunque ci sono cantieri, e si sta ristrutturando tutto ciò che va ristrutturato. Ovviamente ci sono tracce del passato recente, come già visto a Vidin, e il contrasto è impressionante. Camminando sul marciapiede si possono notare palazzi nuovissimi, o davvero in ottime condizioni, e palazzi che paiono stare in piedi grazie allo spirito santo. Anche le strade offrono la stessa impressione. Alcune sono perfette, altre son lastricate di buche.

Murales

Walking

Chupa Chups

Qui è meglio camminare guardando la strada, non lo schermo del cellulare.
La gente è cordiale e amichevole. Mentre passeggiavamo in una strada vicino all'albergo, un signore che portava la spesa a casa, ci ha invitati a entrare per vedere - e fotografare - il suo bel giardino. Dubito che una cosa simile possa accadere a un turista a Bologna, o in una qualunque altra città italiana.

Giardino

I gatti sono ovunque, e come avveniva per i cani a Vidin, qui sono 'della comunità', e curati dalla cittadinanza, permettendo loro di vivere liberi, in salute, e - nonostante tutto - schivi nei confronti degli umani benefattori (n.d.r. Ma se provi a dar loro del cibo, son disposti a seguirti ovunque pur di continuare a mangiare).

Shopping Center 

Shopping Center

Ci sarebbe ancora tanto da raccontarvi su Sofia. Le terme cittadine sono state chiuse, il palazzo è diventato un museo, ma le acque sono ancora disponibili  ai cittadini attraverso delle grandi fontane poste proprio davanti al museo. Ci sono molte fontane, e persino i centri commerciali hanno un'aspetto imponente e affascinante, come il mercato centrale, che davvero incanta sin dal primo sguardo.

Chiesa Boyana

La Croce

Tomba

Durante la nostra permanenza abbiamo anche colto l'attimo per uscire dal centro città e visitare i dintorni. Siamo andati a vedere la piccola Chiesa Boyana, che se all'esterno ha poco da dire, dentro è davvero meravigliosa (n.d.r. Peccato non si sia potuto fare foto).

Il Monastero

Monaci

L'inferno

Affreschi

E siamo andati al Monastero Rila, ben nascosto tra i monti attorno a Sofia, e davvero affascinante. Oltre ad offrire ospitalità ai monaci che lo gestiscono, il monastero è meta di viandanti, e - ovviamente - di turisti. La sua particolarità, a parte la struttura a 'castello' che in passato serviva a proteggere i religiosi dagli assalti di malintenzionati, è la chiesa al suo centro, davvero riccamente adornata, e completamente ricoperta di affreschi ove - con linguaggio estremamente semplice, al punto da ricordare i fumetti - veniva illustrato alle persone ignoranti, ai contadini, ai montanari, gli insegnamenti delle sacre scritture.
Ed è così che si conclude il nostro viaggio. Tre giorni volano in un attimo quando si visitano luoghi così affascinanti, e così Sofia rimane alle nostre spalle mentre l'aereo si solleva per riportarci a casa.

Qui rimane una bella collezione di foto dedicate a Sofia che spero andrete a vedere, mentre qui potete rivivere l'intero mio viaggio a bordo della Motonave Verdi, sulle acque del Danubio.




Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')