sabato 30 giugno 2018

USA '68, Disordini e Sogni

Glauco Silvestri

Eccomi di nuovo a parlare del MAST, questa volta proiettando l'attenzione al 1968, un periodo a dir poco rivoluzionario e che... Be', è stato segnato da cose terribili, e da cose meravigliose.

In questo caso la Fondazione ha voluto omaggiare il fotogiornalismo di quegl'anni proponendo una esposizione che si divide tra 54 immagini, alcuni videogiornali dell'epoca, anche italiani, e un ciclorama a 360 gradi capace di proiettare lo spettatore nella psicadelia della cultura americana del '68.


Le foto sono a colori, è la grande rivoluzione di quegl'anni, assieme anche alla televisione, anch'essa a colori, e a film importanti come 2001 Odissea nello Spazio, Barbarella, e Il pianeta delle Scimmie.

Fotografie dell'assassinio di John e Bob Kennedy. Fotografie della vittoria presidenziale di Nixon. Foto di protesta a Selma, e il famoso discorso di Martin Luther King in cui inneggia al suo sogno. Immagini che testimoniano il movimento femministi, le pantere nere, la liberazione sessuale, ma anche la guerra in Vietnam, lo sbarco sulla Luna, e infine la cultura Pop, esplosa proprio in quegl'anni grazie ai Beatles, ai Rolling Stones, all'arte di Andy Warhol. Fotografie che immortalano momenti storici, sia politici, sia culturali. Fotografie di Jane Fonda sul set di Barbarella, di un giovanissimo Dylan seduto sul cofano di un'auto con la sua chitarra, del backstage di 2001 Odissea nello Spazio, di Muhammad Ali, che divenne un simbolo per gli afroamericani dell'epoca.
Immagini potenti, video che incollano gli occhi sul passato, musiche che mai sono tramontate e che ancora oggi si aggrappano con forza alle emozioni e al cuore delle persone.


Una piccola esposizione, forse, ma comunque un grande omaggio, e una bella retrospettiva immaginifica di ciò che furono le proteste di quegl'anni, le rivoluzioni, e i primi passi che hanno condotto il mondo verso ciò che oggi abbiamo attorno a noi. 

USA68 sarà aperta al pubblico fino al 30 settembre 2018, ed è gratuita.

Maggiori info: qui, qui e qui.



Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')