lunedì 3 maggio 2021

Percorso CAI 902 - Da San Michele in Bosco a Forte Bandiera

Glauco Silvestri
Eccomi finalmente a raccontarvi l'ultima escursione delle tre che vi avevo citato qualche giorno fa. Si tratta di un vero percorso CAI, il 902, che permette di raggiungere i colli bolognesi partendo 'quasi' dal centro storico della città turrita.



Si parte dal Giardino Remo Scotto, proprio sotto alla chiesa di San Michele in Bosco, un tempo anche luogo di cura, e oggi connessa alla sede dell'Istituto Ortopedico Rizzoli, e al contempo molto nota ai bolognesi per il suo splendido belvedere, che abbraccia l'intera città in modo unico (n.d.r. Credo di aver pubblicato qualche foto qui sul blog, in passato, della vista che si ha da questo punto privilegiato della città).


Giunti al Rizzoli, si segue via San Vittore, fino a un bivio che conduce a un sentiero in mezzo al verde che ci condurrà su Via Fratta. Da qui continuiamo a salire fino a raggiungere la cima di Monte Barbiano. Son 295 metri sul livello del mare.



Da qui c'è da fare un po' di strada asfaltata, ma in breve tempo si raggiungono gli splendidi prati verdi delle colline bolognesi, dove tutti noi, da giovani, abbiamo trascorso ore interminabili tra grigliate, partitelle, flirt sotto la luce delle stelle... 
I paesaggi visibili da questi prati sono splendidi, e allo stesso tempo, sulla cima delle colline sono presenti dei piccoli boschetti dove è possibile godere di un po' di frescura durante le torride estati.



Forte Bandiera è uno di questi colli, e dopo davvero pochi passi ecco che finalmente siamo arrivati.


Tutte le foto realizzate in questo bel percorso nella natura sono state realizzate con la insostituibile Panasonic TZ90. Il video che segue è stato realizzato, invece, con il piccolo Fimi Palm, e il portabilissimo DJI Mavic Mini.







Scopri i miei ebook cliccando QUI






About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')