sabato 28 luglio 2018

Lago Trasimeno

Glauco Silvestri
Da Arezzo al Lago Trasimeno son solo quaranta minuti abbondanti di auto. Per noi il lago è stata una tentazione irrinunciabile, e così, dopo aver salutato la città toscana, abbiamo varcato la soglia umbra per godere di un giorno di vacanza molto diverso da quello appena trascorso.
Il nostro 'approdo' è stato Tuoro sul Trasimeno (qui), paese che è proprio a due passi dalla costa del lago. Noi però - lo ammetto - Tuoro non l'abbiamo proprio visto.

Spiaggia

No, non è il mare

Ci siamo recati direttamente sulla costa, dove ci ha accolti una piccola e accogliente zona balneare, con tanto parcheggio libero, qualche bancarella, una spiaggia attrezzata, un bel ristorante, un ufficio turistico, un bel parco, un porticciolo e... Il punto di attracco per il battello che conduce direttamente all'Isola Maggiore.

Verso l'isola

Siamo saliti sul primo battello, e via... All'avventura sulle acque a noi sconosciute!

Eremo

Già! Una vera e propria avventura nel verde, perché l'isola è abitata, e attrezzata, ma ha anche tanto verde da offrire. Dovete sapere, infatti, che su quest'isola ha soggiornato San Francesco. In cima ad essa è persino presente un piccolo convento, una chiesetta, un cimitero, tanti percorsi tra gli ulivi, e molti segnali di una vita rustica e priva di privilegi. 

Equilibrio

Croce

Albero e Pietra

C'è anche un percorso che circumnaviga l'isola. E' l'occasione di vedere la natura da vicino, ma anche di scoprire piccoli angoli piacevoli dove sostare per prendere il sole, fare il bagno in acqua, giocare con le farfalle, le libellule e anche... ballare!

Alberi sommersi

Dance with us

Nel Sentiero

When Harry meet Sally?

Libellula

E peccato che, per motivi a noi ignoti, il percorso fosse interrotto proprio nel punto in cui è stata eretta una statua dedicata al santo.

San Francesco

Siamo dovuti tornare indietro, e fare il giro dall'altro lato, con una ulteriore sorpresa. Dovete sapere che sull'Isola Maggiore è presente un castello, il Castello Guglielmi. Dalle foto direi che è meraviglioso, ma l'intera struttura, con parco annesso, è stata chiusa al pubblico perché il castello è stato messo in vendita. 
Nel caso siate interessati, qui trovate i dettagli dell'asta pubblica.
La Torre

Anche il paese a cui si attracca con il battello è davvero un luogo accogliente e pieno di fascino. E' una piccola località discreta, con qualche ristorante ben amalgamato all'ambiente, tante costruzioni affascinanti che ricordano luoghi persi in un tempo passato, e molti dettagli sfiziosi, e artistici, che si trasformano in decorazioni capaci di dare colore all'ambiente.

Consumato dal sole...

Panorama

Il Carretto

La mia narrazione fotografica non poteva mancare di qualche scatto floreale, ma se c'è una cosa che mi ha stupito di questa breve visita, è la quantità incredibile di rondini, di passerotti, di uccelli in genere, al punto tale che, a volte, semplicemente addentrandosi in un sentiero, si poteva scatenare un fuggi fuggi generale capace di affascinare anche l'occhio più distratto.

Giallo evanescente

Caos

Ci sarebbe ancora tanto da raccontare su questa escursione, ma a un certo punto bisogna tornare sulla terra ferma, magari rigenerare le membra distesi su un bel prato, godere della bella giornata, e cenare con un bel piatto di pesce.
Per questo motivo vi invito a cliccare qui, dove potrete accedere al mio album dedicato al lago, e vedere molte altre foto che in questo mio piccolo reportage non hanno trovato spazio.
Buona visione.


Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')