lunedì 5 luglio 2021

Vidiciatico e...

Glauco Silvestri
Quanto tempo era che non andavo a Vidiciatico? Un paio di settimane fa, io e la mia compagna abbiamo deciso di tornare in questo paese di montagna dove, da piccolo, molto piccolo, trascorrevo 'le vacanze' assieme ai nonni, e dove di tanto in tanto sono tornato negl'anni per fuggire dalla calura bolognese.
Ma da adulto... Be', è trascorso davvero tanto, tanto, tempo.





Vidiciatico è sui colli bolognesi, a pochi passi da Lizzano in Belvedere, e neppure tanto lontano da Porretta Terme (n.d.r. Un giorno, prometto, vi parlerò anche di Porretta, perché merita, e perché ci fanno un bellissimo festival Jazz... Ma dobbiamo attendere la fine della pandemia, per cui, pazientiamo un pochino ancora!).





E' una delle mete turistiche del comprensorio del Corno alle Scale, zona naturale che prende il nome dalla sua cima più importante, e di cui vi ho già parlato in occasione delle mie fughe al santuario di Madonna dell'Acero, delle Cascate del Dardagna, e anche delle cascate di Labante.




Se dovessi consigliare un posto dove soggiornare, come base, per poi fare delle escursioni nel territorio, è Vidiciatico che consiglierei... Ma anche Lizzano in Belvedere non sarebbe davvero male. 







Sfortuna vuole che qui non è come alla base del Cimone, e per raggiungere dei bei sentieri da fare a piedi, bisogna comunque spostarsi in auto. Peccato. Ma un po' dipende dalla morfologia del territorio. Da Sestola partono sei sentieri interessanti, che poi si intrecciano con altri più lunghi, idem da Fanano. Però, a Vidiciatico, c'è una bella cascata!












Qui abbiamo trovato solo un paio di percorsi, che però, in questa occasione, non abbiamo potuto esplorare... Ma ciò non significa che noi non si abbia avuto la nostra dose di chilometri sotto le scarpe!






Difatti abbiamo preso una bella, e comoda, passeggiata che collega Vidiciatico a Lizzano in Belvedere. Vista l'ora tarda, non ci aspettavamo di poter visitare anche Lizzano, ma per lo meno abbiamo avuto occasione di vedere la Chiesa di San Mamante.







Si tratta di una chiesa costruita nel 1931 sui resti di una antica struttura di origini bizantine dedicate a Mamante di Cesarea. Sfortunatamente l'abbiamo trovata chiusa... Ma anche solo a guardarla da fuori, è una struttura davvero inusuale per le nostre colline.


Le foto di questa escursione sono state scattate con la piccola TZ90, mentre il video, con l'immancabile Mavic Mini.




Scopri i miei ebook cliccando QUI









About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')