venerdì 4 giugno 2021

Da Casale California a Piumazzo... Qualche foto!

Glauco Silvestri
Ieri... Be', tutti i programmi in origine sono saltati, per cui si siamo dedicati a un giro fuori porta molto easy, e molto vicino a casa. 
Prima tappa Casale California... Poco più di un aggregato di case una attaccata all'altra, sito a mezza via tra Bazzano e Piumazzo. 


La peculiarità di questo posto è che un tempo si chiamava semplicemente California... Ma di recente - narra una legenda metropolitana - si è deciso di cambiarne la toponomastica in Casale California per via dei continui furti dei cartelli di località... Spese di cui il piccolo paese non era più in grado di farsi carico, per cui il cambio di nome!
Ma sul suo nome in origine, be', c'è un'altra storia da raccontare, e arriva dai primi del dopoguerra, quando tutti sognavano l'America, e volevano fuggire lì per fare fortuna. Ebbene, nelle terre attorno a Piumazzo c'era bisogno di manodopera, e ci fu una vera e propria 'tratta degli ingenui'. Fu creato dal nulla questo piccolo borgo, praticamente solo alloggi per i braccianti più una locanda per far sì che la sera andassero a sperperare i loro miseri guadagni, e ad annegare nei fumi dell'alcool tutti i loro sogni di 'fuga'. Ma come arrivavano, in questo luogo che fu chiamato appositamente 'California', questi ingenui braccianti? Ebbene, personaggi privi di scrupoli, praticamente briganti, convincevano i contadini più ingenui che pagando una lauta cifra (piuttosto salata, di solito cedevano tutti i loro averi), li avrebbero condotti 'a' California!



Il giro è poi proseguito nella vicina Piumazzo. Un tempo castello a difesa del territorio, oggi piccolo paese che 'conosco bene' per via di una Discoteca che frequentavo, e che oggi sta cadendo in malora... (sigh!). Ebbene, dell'antico castello è rimasto poco: La torre con orologio e porta di accesso della fortificazione, all'ingresso del centro storico, e una seconda torre, in condizioni non proprio perfette, sull'altro lato del centro. 





E al centro 'del centro', scusate il gioco di parole, c'è una bella chiesa, dedicata a San Giacomo, costruita nell'anno 1000 (più o meno) in stile romanico, sui resti della precedente struttura religiosa che se non erro era addirittura del 300.










Visto che il nostro giro è stata una sorta di improvvisata, tutte le foto sono state scattate con il mio iPhone.






Scopri i miei ebook cliccando QUI





About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')