sabato 16 dicembre 2017

San Galgano - #ReportageFotografico

Glauco Silvestri
Se vi parlo di 'Spada nella Roccia', a chi pensate? Pensate a Re Artù? E se invece vi dicessi che la Spada nella Roccia si trova in Italia?

Senza indugi vi porto all'Eremo di Montesiepi, dove troverete una piccola chiesetta nota come 'Rotonda di Montesiepi'. Al centro di questa chiesetta troverete una... L'avete già capito, vero? Una Spada nella Roccia.

La Spada nella Roccia

Si tratta della spada di San Galgano, un cavaliere che visse a cavallo del XII Secolo, in Toscana, e che decise di abbandonare le armi per diventare un eremita. A simbolo di questa sua vocazione si narra che piantò in una roccia la propria spada, così da formare una croce... Il resto divenne legenda
Ove visse da eremita venne poi costruita la 'Rotonda' e a valle, una vera e propria Abbazia, anche questa con una storia incredibile, viste le dimensioni, e le condizioni in cui si trova oggi.

La Rotonda di Montesiepi ha ovviamente una struttura circolare, e il suo soffitto è davvero ipnotico.

Round Around the Round

Non mancano ovviamente i richiami alla spada, sia in un leggio dove è tenuta una bibbia aperta, sia nei fermaporta esterni al luogo di culto, entrambi a forma di spada.

Battente

All'eremo si può arrivare direttamente in auto, ma il mio consiglio è sempre quello di raggiungere i luoghi a piedi, per cui, partendo dall'Abbazia, si potrebbe risalire il colle attraverso un sentiero costeggiato da vigne e ulivi... Mica male come paesaggio, no?

Walk

E se il 'pezzo forte' di questo reportage me lo sono già giocato sin dall'inizio, ancora non vi ho fatto vedere l'Abbazia... E diciamocelo, è lei il vero 'pezzo forte' di questa avventura. Già! L'abbazia è un rudere in mezzo al nulla. E' a dir poco enorme, ed è difficile immaginare che nel XII secolo venisse creata una struttura del genere in mezzo alle campagne... E' una costruzione che darebbe grande importanza a una qualunque piazza di una città italiana, e invece è immersa nel verde. Fu abbandonata verso la fine del 1300, quando i monaci dovettero sopportare una terribile epidemia di peste, saccheggi da parte delle compagnie di ventura, eccetera eccetera. In effetti l'abbandono definitivo avvenne nel 1474, quando i monaci si trasferirono in un palazzo appena costruito a Siena, sempre dedicato a San Galgano.

In Lontananza

Due

Rose e Madonne

Oggi il luogo è visitabile a un costo veramente irrisorio, e col biglietto è possibile poi entrare al museo di Chiusdino, dove sono raccolte molte opere dedicate al santo. Parlerò di quest'ultimo paese, non molto lontano dall'Abbazia, in un prossimo post, mentre ora vorrei farvi immergere nella navata principale di questa incredibile struttura.

Navata Principale

Le foto difficilmente possono rendere la potenza che questa struttura offre allo sguardo...

The Walk

Fotografi

Love Is


Se per caso il luogo vi risultasse familiare, nonostante non l'abbiate mai visitato, ebbene è possibile che l'abbiate notato nel film Il Paziente Inglese, o nel video di Can I Play with Madness degli Iron Maiden (n.d.r. Lo potete vedere qui sotto).


Rimanendo a casa nostra, potreste aver visto questa Abbazia in Sole a Catinelle, di Checco Zalone, e nella Clip de La Casa del Sole dei Pooh... Su Wikipedia troverete l'elenco completo delle opere in cui compare.


Un luogo davvero unico. Potete cliccare qui per vedere altre foto dell'Abbazia e dell'Eremo.


Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')