giovedì 21 dicembre 2017

Chiusdino - #ReportageFotografico

Glauco Silvestri
Ultima tappa del weekend lungo in Toscana è un piccolo angolo meraviglioso, a pochi minuti da San Galgano, ove è presente un museo interessante e molto ricco di oggetti, ovviamente dedicati al Santo Martire.

Tra le fronde

Chiusdino si inerpica in cima a un colle, e la sua particolarità è rappresentata dalle stradine strette, i vicoli, i parchi che compaiono dal nulla girando un angolo, e soprattutto dai dettagli, gli archi, le finestre, gli scorci sulla valle...

Vicoli Caratteristici

Via Finimondo

Sulla Vetta

Pur essendo immerso nella natura, a Chiusdino c'è pochissimo verde. Il mattone predomina, e affascina, specie quando - dopo aver percorso alcuni dei vicoli più caratteristici - ci si trova improvvisamente davanti a una scalinata, che piega su un lato, e conduce a un arco, una antica porta, e da lì si prosegue verso il 'primo insediamento'. In quel momento ci si rende conto che fino a un attimo prima si era camminato per la 'Chiusdino moderna' (n.d.r. Moderna storicamente rispetto al primo insediamento, ma comunque molto antica).

La Chiesa

Fontanella a pompa

Battente

A Chiusdino, ovviamente, sono presenti diverse 'attrazioni' oltre al museo. Ma devo dire che il fascino maggiore è sicuramente lo spettacolo regalato dalle vie di questo piccolo paese, che col volgere della sera, si trasformano in un qualcosa di davvero magico.

Scendi, Sali, la Notte

Se volete guardare qualche foto in più di questo meraviglioso paese, d'obbligo da visitare dopo San Galgano, potete cliccare qui per accedere al mio album flickr dedicato a Chiusdino. Non sono tantissime foto perché la visita al museo ci ha rubato molto tempo ma... Fidatevi: merita!


Scopri i miei ebook cliccando QUI






About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')