mercoledì 15 febbraio 2023

Amsterdam

Glauco Silvestri
Finalmente sono riuscito a vedere Amsterdam. C'era stata una certa acclamazione quando il film apparve nelle sale, forse per il cast stellare, forse per la regia di David O'Russell, forse per quest'idea di una trama che amalgama la commedia con il giallo ma...

Il legame tra titolo e storia è piuttosto blando, va detto subito! E' in quella splendida città che nasce il patto di comune assistenza tra un ufficiale medico, un soldato di colore, e una infermiera. Patto che nasce e sembra morire non appena il legame di amicizia tra i tre si incrina, e costringe ognuno di essi abbandona la città per seguire il proprio destino. Destino che li porta a rivedersi negli Stati Uniti, al fianco di un generale dell'esercito in pensione che lotta per i diritti dei mutilati, per affrontare le trame di una setta guidata da 5 misteriosi individui.

Seppur in tutto ciò ci sia un briciolo di vera e sconvolgente storia americana, la narrazione butta tutto quanto in una inutile e surreale commedia che annoia molto presto. I personaggi sembrano usciti da un anime, scolpiti bidimensionalmente e privi di uno spessore che vada oltre a quelli che sono i loro compiti oggettivi. Poca profondità, per quanto ben interpretata da Bale, dalla Robbie, da Malek e De Niro. Meno convincente, ma comunque bravo, Washington, che sembra un po' imbrigliato dalla regia e dalla sceneggiatura (che poi son frutto della stessa persona).

Quindi? Il film mi ha deluso e annoiato. Parte anche discretamente, ma poi si perde e io mi son perso con lui...




Corri subito QUI, e potrai vedere questo e altro su Amazon Prime Video. Funziona su ogni dispositivo, e ovviamente anche sulla Amazon Fire Tv Stick, ora disponibile anche in 4K.

Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts



Cerca sul Blog



')