sabato 7 gennaio 2023

La Sentinella

Glauco Silvestri
Ottobre 1979... Italia!
Esce l'Urania dal titolo La Sentinella. E' una antologia di racconti di Arthur C. Clarke. Anno 2022, Settembre... A una bancarella dell'usato butto l'occhio su una copia di questo Urania. In quell'esatto istante realizzo di non aver mai letto il racconto che diede vita alla saga di 2001 Odissea Nello Spazio, e che proprio l'anno scorso ho recensito, libro dopo libro, su questo blog.
Non poteva mancare all'appello anche il racconto da cui tutto ha avuto inizio!
Non è la prima volta che leggo degli Urania d'epoca, e il più delle volte mi trovo in difficoltà ad arrivare in fondo alle storie pubblicate. Lo stile narrativo, l'ingenuità tecnologica, le trame spesso e volentieri banali, mi facevano stancare velocemente di quelle letture. Ovviamente, però, i mostri sacri della letteratura del fantastico hanno sempre avuto una marcia in più... Da un lato perché spesso provenienti dal mondo scientifico, dall'altro perché sempre stavano attenti alle scoperte scientifiche, e nei loro racconti cercavano sempre di essere il più fedeli con quanto conosciuto nel mondo reale, con le leggi della fisica, e spesso dimostravano anche un certo intuito per le scoperte tecnologiche che sarebbero potute avvenire in futuro. E Clarke fu maestro in tutto ciò, ma in questa antologia... Be', bisogna dire che La Sentinella è sicuramente il racconto meglio riuscito. Altri paiono frettolosi, alcuni intriganti, ma nessuno di loro appariva davvero affascinante quanto il racconto principe della raccolta.

Per cui... Cosa dovrei aggiungere? Che i racconti non sono carenti di fantasia. Si va - per l'appunto - da un manufatto alieno trovato sulla superficie della Luna, a un equipaggio costretto a fare scelte terribili per la propria sopravvivenza dopo una avaria della loro nave, passando per un ultimatum dei marziani a un pianeta Terra che a malapena riusciva a lanciare razzi in orbita, fino al primo contatto con una civiltà aliena ancora arretrata, più o meno equiparabile alla nostra età del bronzo.

Devo dire che, nonostante le inevitabili e innocenti iperboli di un giovane Clarke che fantasticava sul futuro prossimo in un modo che poi non si è mai realizzato, i racconti sono comunque godibili e si leggono volentieri.
Sono contento di aver colmato alcune lacune davvero gravi nella mia esperienza di appassionato di narrativa fantascientifica. E sono contento di averlo potuto fare leggendo libri vintage, e non ristampe moderne che, per forza di cose, avrebbero tolto metà del fascino di questa esperienza di lettura.





Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts



Cerca sul Blog



')