mercoledì 9 febbraio 2022

Retreat

Glauco Silvestri
Parte strano Retreat... Una coppia in crisi decide di trascorrere una settimana su un'isola disabitata. Lì c'è un cottage in affitto. Ci sono stati già in passato, in un periodo felice della loro vita. Cercano di ricostruire la loro vita dopo la perdita di un figlio... Ma non è facile, e molti sono i segreti che non vengono rivelati, se non da indizi sparsi qua e là.
Poi compare un ragazzo, un militare... E' ferito. Lo portano al cottage, ma quando si risveglia pretende di barricare l'intero cottage per proteggere sé stesso, e la coppia, da un virus che circola, un virus mortale che le autorità cercano di contenere inutilmente.
I due non credono a quanto dice, ma alla radio non risponde più nessuno, e l'insistenza del militare diventa quasi violenta... Togliamo il quasi... E aggiungiamo che il militare non la racconta tutta.

Sembra la solita storia del matto e delle sue vittime, ma poi... Ma poi tutto cambia all'improvviso e in modo imprevedibile, che ovviamente non posso svelare. Ottima la fotografia, così come l'interpretazione, anche se il doppiaggio della donna non mi ha convinto del tutto.
E' comunque un'ottimo film, ma occhio che il ritmo non è proprio incalzante, tutt'altro.



Corri subito QUI, e potrai vedere questo e altro su Amazon Prime Video. Funziona su ogni dispositivo, e ovviamente anche sulla Amazon Fire Tv Stick, ora disponibile anche in 4K.

Scopri i miei ebook cliccando QUI


About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts



Cerca sul Blog



')