domenica 7 giugno 2020

Il grande Salto - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Una commedia dal ritmo drammatico. Devo dire che non sono sicuro che mi abbia convinto questo Il Grande Salto

Nello e Rufetto sono due rapinatori maldestri. Il primo vive in una cantina che ricorda molto una cella, e trascorre il tempo libero a guardare documentari. Il secondo vive con i suoceri, la moglie e il figlio, nella periferia di Roma.
Sono entrambi usciti di prigione dopo quattro anni di detenzione per una rapina andata male. Sono privi di soldi, non sanno proprio come tirare avanti, per cui non demordono, e progettano una rapina che potrebbe dare loro 'la grande svolta'. Però il destino è loro avverso. Il primo colpo è un buco nell'acqua. Il secondo tentativo fallisce perché il loro complice, un nano, sviene all'interno del pacco che riescono a far entrare in un ufficio postale... Verrà ritrovato morto a Venezia!
Il terzo colpo... Be', vengono anticipati da un'altra banda... E le cose continuano ad andare male anche quando chiedono aiuto al piccolo boss della zona...
Decidono quindi per un pellegrinaggio in un luogo santo. Ma una volta giunti sul luogo, "il miracolo" avviene al contrario... Sembra più una maledizione!

Mi ha ricordato La Capra. Drammatico e divertente allo stesso tempo. Ma il ritmo non è tale da reggere la definizione di commedia, e alla fine - per quanto gli interpreti diano il loro meglio, e la regia non sia niente male - salta fuori un prodotto che delude. 





Corri subito QUI, e potrai vedere questo e altro su Amazon Prime Video. Funziona su ogni dispositivo, e ovviamente anche sulla Amazon Fire Tv Stick, ora disponibile anche in 4K.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')