sabato 9 maggio 2020

The Voices - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
The Voices è un horror... ed è una commedia. Probabilmente è la regia che fa confondere così tanto le idee, perché la narrazione ha un che di sarcastico, di ironico, e la fotografia gli corre dietro con una CGI quasi disneyana.

La storia è quella di un ragazzo, Jerry, che lavora per una azienda di vasche da bagno. Jerry è in analisi, la sua famiglia lo ha maltrattato per tutta la vita, e be' non posso raccontarvi tutto della sua storia passata perché altrimenti potrei rovinarvi la sorpresa. Sappiate solo che lui non prende le medicine, perché lo annebbiano, e per il fatto che non si cura, riesce a parlare - nella sua testa - con gli animali. Il fatto è che Jerry ha una cotta per Fiona, che lavora in contabilità, e in un qualche modo maldestro, riesce persino a conoscerla, e a chiedergli di uscire. Solo che Fiona gli da buca, e per di più Jerry non riceve il suo messaggio tardivo. Per cui il ragazzo passa tutta la sera ad aspettare lei, mentre lei è fuori con le sue amiche a divertirsi. 
Destino vuole che, tornando a casa, Jerry si imbatte in Fiona, che è rimasta a piedi con l'auto. Ovviamente si offre di accompagnarla a casa, e mentre stanno tornando, si chiariscono. Però accede l'imprevedibile. Un alce attraversa la strada all'improvviso, e Jerry lo investe. L'alce non muore sul colpo, e chiede a Jerry di finirlo. Lui, titubante, prende un coltello e lo uccide. Fiona si spaventa, scappa, e Jerry la insegue... Lei cade a terra, lui inciampa su di lei, e la pugnala a morte!
Da qui è tutto un calare nel trash, e nell'horror più splatter, e forse nella commedia macabra. Perché Jerry è praticamente un rubacuori. Riesce a sedurre la collega di Fiona, e il gatto gli dice di ucciderla, e anche la testa di Fiona, conservata in frigo dal ragazzo, le chiede di ucciderla per avere un po' di compagnia...

Bello? Boh! Però è un film curioso. Non spaventa mai davvero, e strappa sicuramente qualche risata. Ottime le interpretazioni, anche se - più che un film - sembra un qualcosa di surreale, dialoghi e comportamenti dei personaggi, compresi.



Corri subito QUI, e potrai vedere questo e altro su Amazon Prime Video. Funziona su ogni dispositivo, e ovviamente anche sulla Amazon Fire Tv Stick, ora disponibile anche in 4K.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')