sabato 23 maggio 2020

The Banker - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Tratto da una storia vera, The Banker ci racconta una vicenda realmente accaduta negli anni cinquanta, in un clima americano ancora completamente immerso nel pregiudizio razziale.
Due imprenditori di colore, Bernard Garrett e Joe Morris, decidono di mettere sul campo le loro qualità per acquisire delle proprietà immobiliari e farle fruttare. Hanno però bisogno di un volto che sia bianco per poter ottenere ciò che desiderano, e così scelgono il giovane arrembante Matt Steiner come prestanome. 
Tutto pare andare a meraviglia quando i due imprenditori si mettono in testa di acquisire una banca per favorire l'erogazione di prestiti alla comunità afroamericana, sia per aiutare la propria gente, sia per dare un segnale forte a istituzioni da troppo tempo cieche da questo punto di vista, e troppo orientate a favorire solo i bianchi. Il problema è che Matt non è un esperto di finanza, tutt'altro, e pur volendo stare in piedi da solo, si trova costretto a fare affidamento alle competenze dei suoi due soci per non cadere nelle trappole del governo. A mettere i bastoni tra le ruote ai due afroamericani sarà il figlio dell'ex proprietario della banca da loro acquisita, che dall'alto del suo 20% di quota azionaria, porterà all'errore l'inconsapevole Matt, facendo scoprire i suoi soci, e portandoli di fronte a un tribunale federale per essere giudicati.

Davvero notevole. Ben fatto, con una storia forte, e legato a un tema affascinante, quello delle lotte sociali. Il film è offerto sulla piattaforma di Apple (TV+), il cast è notevole con Samuel Jackson a guidare gli altri protagonisti nel ruolo di Joe Morris. Ma anche Anthony Mackie convince nel ruolo di Bernard Garrett, e anche lui è un volto che abbiamo visto spesso, e citato spesso, su questo blog, a partire da 8 Mile, passando per tutte le pellicole degli Avengers, ricordando Million Dollar Baby, eccetera eccetera. E che dire di Nicholas Hoult? Guardatelo bene... Non vi ricorda qualcuno? Per caso il bambino di About a Boy? E anche di lui ho parlato spesso su questo blog, con i vari X-Men, e Warm Bodies, giusto per citare alcune pellicole in cui ha lavorato. Ottima anche la fotografia, e la regia, capace di dare il giusto ritmo alla vicenda, che - altrimenti - parlando di finanza - avrebbe potuto anche annoiare.



Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')