domenica 17 maggio 2020

Knives Out - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Oggi tiro fuori dal cappello un film che mi ero perso al cinema, ma che ho potuto vedere su Prime Video nel periodo di quarantena. Parlo di Knives Out, un bel giallo classico, in stile britannico, con tanto di investigatore che fa lo spiegone nel gran finale assieme a tutti i coinvolti. Era parecchio che non vedevo un film di questo genere, non ne sentivo la mancanza, ma... Questo mi è piaciuto davvero tanto.

E' l'ottantaquattresimo (n.d.r. Se non ricordo male) compleanno di un famoso scrittore di gialli. La festa è circoscritta alla famiglia, i tanti figli, la madre dello scrittore, il personale della casa, l'infermiera personale dello scrittore. La cena si svolge con i soliti convenevoli di rito, un lauto pasto, chiacchiere col drink in mano, e a una certa ora, tutti a letto. Durante la notte si sentono parecchi rumori, e alla fine, il corpo dello scrittore viene trovato nella camera, con la gola tagliata, e una lettera d'addio.
Classico suicidio... La polizia investiga e tutto sembra convergere verso la conferma della causa della morte, se non che, un anonimo, prima che il delitto avvenisse, aveva assoldato un famoso detective per compiere delle indagini in privat... Ma come poteva trattarsi di suicidio se qualcuno - prima che tutto accadesse - aveva assoldato un detective per le indagini?
Bella domanda! 

La risposta è nascosta in questa pellicola, davvero ben fatta, ottimamente interpretata da un cast eccezionale, personaggi con spessore da vendere, una trama complessa, e da una regia attenta ai dettagli, e al ritmo della storia.

Notevole davvero!



Corri subito QUI, e potrai vedere questo e altro su Amazon Prime Video. Funziona su ogni dispositivo, e ovviamente anche sulla Amazon Fire Tv Stick, ora disponibile anche in 4K.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')