domenica 12 aprile 2020

Toy Story 4 - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Per quanto la saga sia ormai allungata con troppi mestoli d'acqua, Toy Story 4 continua a mantenere un discreto livello narrativo, quel quid di sentimenti buoni che ci si aspetta da lui, momenti divertenti, azione, e finale lieto con qualche eventuale lacrimuccia.

Avevamo lasciato la compagine di nostri amici con la piccola Bonnie. Woody non è più il gioco preferito, ma è ancora determinato a far felice la sua bambina, per cui, al primo giorno di asilo, decide di non lasciarla sola, di nascondersi nel suo zaino, e di fare qualunque cosa possa farla felice. E' in questa occasione che, con l'aiuto dello sceriffo, la piccola Bonnie crea, con della spazzatura, un nuovo amichetto. Forky è difatti un giocattolo costruito con una vecchia forchetta di plastica e poco altro... E lui stesso crede di essere spazzatura, non un gioco, per quanto Bonnie lo elegge a suo gioco favorito.
Il problema è che a ogni occasione Forky cerca di tornare al suo mondo, nel cestino della spazzatura, e Woody si trova costretto a fargli da balia per evitare che venga buttato via per errore. E nel tentativo di salvare il nuovo gioco, entrambi finiscono per perdersi... E' l'occasione per i due di conoscersi meglio, per Forky di comprendere la sua nuova natura e... Ovviamente, di fare di tutto per riunirsi alla piccola Bonnie. 
Ne capitano di tutti i colori, ovvio. Tra cui anche il ritorno della bella Boo Beep, e il ritorno di fiamma tra lei e Woody. Non mancherà anche il cattivo... Ma non posso svelarvi tutto, no?

Carino, lo si guarda volentieri. Non ci sono più grandi novità, ovviamente, ma non ci si annoia lo stesso. Pixar fa un lavoro sapiente con il suo campione d'incassi, nonché il suo primo prodotto cinematografico, ed è evidente che lo sforzo è notevole per evitare che questo sequel vada a rovinare una saga epica come quella di Toy Story.

Ve lo consiglio.


Corri subito QUI, e potrai vedere questo e altro su Amazon Prime Video. Funziona su ogni dispositivo, e ovviamente anche sulla Amazon Fire Tv Stick, ora disponibile anche in 4K.

Scopri i miei ebook cliccando QUI





About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')