mercoledì 15 aprile 2020

La Parte per il Tutto - #Libri #Recensione

Glauco Silvestri
Oggi vi parlo di un libro che non troverete su Amazon. E' stato scritto da un amico e collega, una persona con cui condivido la passione per la lettura, e per la scrittura. Lui, più intimista, ha pubblicato romanzi molto legati alla propria storia. Ve ne ho parlato su questo blog, in tempi non sospetti, e ora - oggi - sono qui a parlare della sua pubblicazione più recente.

La Parte per il Tutto è una storia di fantasia. E' la prima volta che vedo Stefano cimentarsi in questo campo, e bisogna dire che il suo modo di buttarsi dal nido, e di dispiegare le ali, era del tutto prevedibile (n.d.r. Per me che lo conosco). Sì, perché la storia è inventata, ma al suo interno c'è davvero tanto di suo, di personale. Del resto lui stesso lo ammette, in alcune note, di aver fatto man bassa tra ricordi, vecchi legami di amicizia, ed esperienze di vita.

Giorgio non è il protagonista. Lui è la chiave di lettura di tutta la vicenda. E' tempo di esami di maturità. La prova di italiano è superata, e ciò che lo attende è matematica. Ma durante il rientro a casa, in bicicletta, accade l'imponderabile. L'incidente è brutale. Lui, adolescente in bici, viene travolto da un camion portavalori. Accade tutto quanto in un istante. 
Ospedale, coma, situazione critica... I genitori sono sconvolti. La sua ragazza, Romina, è devastata. I suoi amici sono terrorizzati. Giorgio non è cosciente, ma la sua mente vola, vaga tra i ricordi, e rivive la sua vita, le sue gioie, le grandi emozioni, come l'amore per Romina, o i momenti passati col padre allo stadio, a gioire dei successi della sua squadra, o ancora i momenti trascorsi con i suoi amici, e i suoi compagni di scuola.
Due vite, quella della sofferenza dei propri cari, in corsia, all'ospedale, che attendono notizie, e quella dei ricordi, vissuti in prima persona dal ragazzo, collegato alle macchine di terapia intensiva, che fatica a risvegliarsi per riabbracciare tutti quanti.

Ci sarà il lieto fine? Non ve lo svelo, ma di sicuro dovrete prepararvi a un viaggio tra i ricordi, le emozioni, le passioni. E ancora dovrete prepararvi alla sofferenza, ai sentimenti che sgorgano dalle pagine di questo libro.

Lo stile è pulito, elegante, persino troppo corretto - nel modo di esprimersi - durante i dialoghi dei ragazzi. E' ormai raro trovare testi così eleganti, che si leggono volentieri, in cui non si trovano espressioni volgari gratuite, in cui le emozioni sono descritte in modo elegante, pudico, pulito. Forse sul finale, l'autore, si lascia un po' trascinare dagli eventi, e il linguaggio tramuta in qualcosa di più colloquiale, ma mai si perde l'eleganza, e la pulizia.

E' un bel libro, e se vi piacciono queste storie, ve lo consiglio.





Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')