venerdì 28 febbraio 2020

Bird - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Bird è musica. Non è una biopic tradizionale. Eastwood dimostra, con questa pellicola, quanta abilità si nasconda nelle sue vene artistiche. E' la storia di un grande del Jazz, Charlie 'Bird' Parker. Un sassofonista eccezionale, un genio del Jazz, ma anche un uomo preda delle proprie emozioni, dell'alcool, della droga, incapace - quindi - di trovare un proprio equilibrio interiore.

Charlie Parker muore giovane. Eastwood ci racconta la sua vita, dall'infanzia fino ai suoi ultimi giorni, con un patchwork di chiaroscuri che si alternano senza una linea temporale coerente. Del resto neppure la narrazione è fedelissima alla vita del grande sassofonista. La regia si concede diverse libertà per seguire il flusso delle emozioni, e sono proprio queste che governano l'intera narrazione della pellicola. Il buio è dominante. Il buio è musica, è emozione, è la vera vita dell'artista. La luce compare solamente nei momenti tristi, quando la magia si spezza. E così si illuminano le scene in cui si narra la morte della figlia, del suo ricovero in manicomio, della sua morte - a soli 34 anni - tra povertà, stenti, droghe, e alcool.

E' un grande film, che forse ha tradito i puristi per l'aver riarrangiato le registrazioni originali del sassofonista con accompagnamenti di jazzisti attuali, che forse ha tradito i biografi nelle sue variazioni puriste alla vita reale dell'uomo (n.d.r. Ad esempio, nel film si ha un Bird che non apprezza il Rhythm & Blues, mentre nella vita reale ne era incuriosito), ma che nel complesso racconta il grande Parker nella sua essenza, mostrandone lo spirito musicale immensa che lo muoveva, e la disperazione umana che lo distruggeva. Un grande film, che è valso un Golden Globe a Eastwood per la regia, un Oscar per la colonna sonora, e il premio a Forest Whitaker il premio per la miglior interpretazione maschile.






Corri subito QUI, e potrai vedere questo e altro su Amazon Prime Video. Funziona su ogni dispositivo, e ovviamente anche sulla Amazon Fire Tv Stick, ora disponibile anche in 4K.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')