sabato 1 febbraio 2020

Benvenuti a Marwen - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Dalla mente creativa di Zemeckis, e tratto da una storia vera, Benvenuti a Marwen è un film capace di toccare le corde di ogni spettatore, di commuoverlo, di divertirlo, e di farlo riflettere... e magari, di farlo avvicinare di più a chi sembra diverso.

Lui è Mark Hogancamp. E' reduce da un pestaggio omofobo  e soffre di una particolare sindrome post traumatica che lo proietta in un mondo fantastico, ambientato nella seconda guerra mondiale. Il suo alter ego è Hogie, vive nel fittizio villaggio belga di Marwen, è un pilota americano abbattuto durante il conflitto,  'accudito' da un gruppo di donne molto attive nella lotta partigiana contro i nazisti. 
Mark fotografa queste sue visioni ricreandole con pupazzi e ricostruzioni in scala del villaggio in cui sono ambientate le avventure di Hogie. E' davvero bravo nella fotografia, e gli abitanti del paese in cui vive lo aiutano come possono, organizzando addirittura una mostra fotografica dei suoi lavori.
La vita di Mark ha un suo equilibrio... Che però si destabilizza quando, nella villetta davanti alla sua, viene a vivere Nicol. Ragazza molto gentile, di cui Mark si innamora, e per la quale comincia una sorta di riabilitazione della propria vita cercando di liberarsi dalla dipendenza dagli antidolorifici... Ovviamente non è un percorso facile, e tra gli ostacoli, oltre al processo a cui deve essere presente per far condannare i suoi aggressori, oltre allo stress della mostra fotografica imminente, si va a inserire anche l'ex compagno di Nicol, che non comprendendo la situazione, ed essendo ancora furioso per essere stato lasciato, finirà per tormentare Mark credendolo un ostacolo alla riappacificazione della propria vita sentimentale.

A metà tra il film drammatico e il film di animazione, Benvenuti a Marwen è una pellicola davvero sapiente, fatta con gusto, tatto, e tanta CGI di altissimo livello, al punto da cominciare a credere che sia tutto vero. Gli interpreti sono uno meglio dell'altro, e non c'è minuto della pellicola che non incolli lo spettatore allo schermo, non lo incuriosisca, non lo appassioni, non stimoli le sue emozioni.
E' un vero gioiello. Da guardare e riguardare. 


Corri subito QUI, su Amazon Prime Video. E potrai vedere questo e tanto altro su tutti i tuoi dispositivi.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')