domenica 15 dicembre 2019

Tre Eastwood di razza - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Visto che il traguardo è imminente, per lo meno per quanto riguarda la collezione storica di film che mi ero riproposto di recensire qui sul blog, proseguo con la formula dei tre film a 'puntata'. Oggi mi dedico completamente a Clint Eastwood. Tre Pellicole che arrivano da un 'cofanetto' gigante uscito qualche anno fa in occasione dei quarant'anni di carriera dell'attore/regista.

Debito di Sangue è ispirato all'omonimo romanzo di Michael Connelly. La storia toccante dell'agente FBI Terry McCaleb, che ritiratosi dall'attività in seguito a un trapianto di cuore, si ritrova nuovamente sul campo per investigare - privatamente - sulla morte misteriosa della donatrice del suo cuore. A spingere il detective è la sorella della donatrice, che scoperto chi fosse il ricevente degli organi, decide di contattarlo. L'indagine avviene con l'aiuto del 'vicino di casa' di McCaleb, e visto che il mondo è piccolo, ecco che la piccola indagine personale riporta l'ex agente FBI sulle tracce di un serial killer a cui aveva dato per lungo tempo la caccia, ma che mai era riuscito a catturare.

Pink Cadillac non è forse un film perfetto, ma è un film che sa intrattenere. Eastwood veste i panni di Tommy Novak, un cacciatore di taglie un po' particolare - visto che va in giro con una Cadillac Rosa - il quale decide di aiutare Lou a recuperare il figlio, rapito dal padre invischiato con una band neo-nazista con cui la donna non vuole avere nulla a che fare. E' un blockbuster fatto con poche risorse, divertente, ma niente di speciale. Però con un bel cestello di pop corn lo si guarda molto volentieri.

Con I Guerrieri cambiamo completamente tema, e torniamo parecchio indietro nel tempo. E' un film di guerra, ambientato durante la seconda guerra mondiale, ed è dei primi anni settanta. Pensate che in questa pellicola recita persino un giovane Telly Savalas... Ma non pensate che sia il 'solito' film di guerra. Lo sbarco in Normandia è appena avvenuto, il soldato americano Kelly riesce a carpire da un ufficiale tedesco una informazione allettante. In una banca di un piccolo paese vicino a dove si trovano sono nascosti 14000 lingotti d'oro pronti a essere trasferiti in Germania. Kelly, assieme alla sua squadra di scansafatiche - e scansapericoli - decide di sfruttare i pochi giorni di licenza loro concessi dopo lo sbarco per realizzare una vera e propria caccia all'oro. Avrete già capito che il film si altalena tra la commedia, l'avventura, e il classico war movie. C'è da divertirsi, anche se ovviamente è un film degli anni settanta, e non potete aspettarvi i ritmi delle pellicole più recenti. Ma ci sono alcune curiosità che potrebbero spingervi verso questo film: Come assistente alla regia c'è un giovanissimo John Landis (n.d.r. Animal House e Blues Brothers vi dicono qualcosa?); La colonna sonora è stata composta dal medesimo autore di Mission Impossible; Infine, uno dei brani di questa colonna sonora - udite udite - è stata usata da Tarantino per Bastardi Senza Gloria. Mica male, no?




Corri subito QUI, e potrai vedere questo e altro su Amazon Prime Video. Funziona su ogni dispositivo, e ovviamente anche sulla Amazon Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')