giovedì 22 agosto 2019

Mephisto - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Mephisto è saltato fuori dal nulla... Sapevo di avercelo, ma credevo si fosse perso nel trasloco, o nel passaggio da vhs a dvd che feci l'ormai lontano 'secolo scorso'.

E' una pellicola potente, ha ricevuto due Oscar, quattro premi Donatello, due premi Nastro d'argento, due premi a Cannes... Istvân Szabó diede davvero il meglio di sé in questo film.

La storia è ispirata a questo libro, e ci porta in epoca nazista. E' la storia di un attore tanto ambizioso, ricco di talento e ingegno, quanto antipatico a tutti - Hendrik Höfgen - che pur essendo anti-nazista, decide di salire sul carro dei vincitori per mantenere viva la propria fama e gloria. Ciò lo trasforma, lentamente, in uno degli artisti favoriti di Göring, in uno dei principali artisti tedeschi, e infine in una vera creatura del regime che inizialmente avversava. Egli comincia a denunciare i propri colleghi, a dichiarare in pubblico l'ammirazione per Hitler, e passo dopo passo, la vita dell'attore muta al punto da ricordare il personaggio che più lo rese famoso sul palcoscenico, ovvero Mefistofele, nel Faust di Goethe.

E' un film magnifico, senza tempo, cupo e diabolico, in cui il voltafaccia, il cambio di ruoli, la metamorfosi avviene in modo talmente sublime e tormentato da coinvolgere direttamente, e assorbire, gli spettatori. L'interpretazione di Brandauer è tale da incantare anche i più scettici, e la regia è davvero perfetta.

Questo film è un Must, e se non l'avete mai visto, dovete assolutamente recuperarlo.





Corri subito QUI, su Amazon Prime Video. E potrai vedere questo e tanto altro su tutti i tuoi dispositivi.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')