sabato 1 giugno 2019

Karate Kid 3, La sfida Finale - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Tenete duro... Torno a parlare di Karate Kid per solo dovere di cronaca, visto che per qualche motivo ho tutti i film della saga nella mia collezione. E visto che del primo e secondo film abbiamo già parlato, ecco che arriva il terzo... La sfida finale!

La pellicola si concatena direttamente al secondo film, ed è passato quasi un anno dal primo film della saga. Il torneo di All Valley sta per tornare e Danny è invitato a difendere il titolo - come è giusto che sia - ma il maestro Miyagi non vuole che il suo discepolo partecipi.
Del resto c'è una nuova attività da avviare. Tornati dal Giappone, il vecchio condominio dove Danny viveva e Miyagi lavorava è stato comprato e smantellato. Mentre la madre di Danny è via per assistere a uno zio malato, il ragazzo rimane a vivere col suo maestro, anche se quest'ultimo è preoccupato del proprio futuro. Danny decide di investire i soldi per l'iscrizione universitaria nel sogno del suo maestro, ovvero aprire un negozio di bonsai. Affitta il negozio, e finanzia la ristrutturazione, ma deve rinunciare agli studi. Pazienza... Il negozio viene prima di tutto, e il fatto che di fronte a esso ci sia un negozio di ceramiche gestito da una bella ragazza... Tanto meglio per Danny, visto che è tornato di nuovo single.
Il problema è che l'incubo del Cobra Kai non muore mai. John Kreese è ormai sull'orlo del fallimento, per ciò si rivolge a un suo vecchio compagno d'armi, Terry Silver, oggi milionario spregiudicato, per risolvere i suoi problemi.
Questi prende a cuore la situazione dell'amico, e decide di finanziare la scuola di Kreese, e di vendicarsi di quanto è successo distruggendo il legame tra Danny e Miyagi.
Viene quindi orchestrato un inganno davvero sottile. Da un lato si minaccia la nuova attività del ragazzo e del maestro con un gruppetto di vandali che a suon di botte incitano Danny a partecipare al torneo, dall'altro si mina l'amicizia tra il ragazzo e il suo maestro inducendo Daniel La Russo ad allenarsi nel Dojo del Cobra Kai e a partecipare al torneo.

Non vado oltre perché da questo momento la trama diventerà scontata, compreso il finale. Per cui... Che dire di questo film? Bah! Ricalca i due precedenti senza coraggio, semplicemente replicando le dinamiche già viste sia nel primo (n.d.r. Ma qui fu una amalgama di successo), sia nel secondo (n.d.r. Dove già tutto quanto comincia a zoppicare). La cosa più triste è che si vede lontano un miglio la finzione, specie quando è il maestro Miyagi a dover affrontare degli avversari...

Ma c'è una curiosità! Terry Silver è interpretato da Thomas Ian Griffith. Nel film veste i panni di un commilitone di Kreese, per cui dovrebbe avere una quarantina d'anni. In realtà ne ha solamente ventisette, addirittura un anno in meno di Ralph Macchio, che ovviamente interpreta Danny, un ragazzino diciasettenne. Se Macchio riesce bene a nascondere la sua età, bisogna dire che non è tanto vero per Griffith, che di fianco al 'compare' Martin Kove, davvero quarant'enne all'epoca del film, non può che apparire troppo giovane per la parte che recita.





Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI





About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')