sabato 15 giugno 2019

Almost Blue - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Di nuovo scavo tra i reperti della mia collezione privata per scovare un film che non vedevo da decenni, ma di cui ho ancora un ottimo ricordo. Almost Blue è tratto dall'omonimo (n.d.r. E bellissimo) romanzo di Lucarelli. 

Il protagonista è Simone, un ragazzo cieco che vive nella propria mansarda, dove, con l'aiuto dell'elettronica, scandaglia l'etere alla ricerca di suoni, conversazioni, musica, tutto ciò che possa appagare la sua voglia di conoscere e di andare oltre alle proprie capacità fisiche. Lui è abituato ad abbinare ogni rumore a un colore: blu è la musica, rosso è la febbre, eccetera eccetera. Simone è di Bologna, e in questa città vive anche un altro ragazzo, Alessio, che invece è dedito ad osservare attentamente le persone, per poi eliminarle, e mettersi al loro posto diventandone la copia perfetta.
Gli omicidi commessi da Alessio non passano inosservati, e l'indagine viene affidata a Grazia Negro, un giovane ispettore proveniente da Roma, il quale scopre la presenza di un giovane ragazzo sul luogo di ogni delitto... Ma questo è davvero sfuggente, cambia sempre aspetto, ed è davvero difficile da rintracciare. L'unica traccia invariabile è la voce di questo ragazzo... Ed è per questo motivo che Simone viene coinvolto nelle indagini.

Il film piacque molto all'epoca. Raccolse diversi premi, tra cui il David di Donatello per la migliore regia come esordiente ad Alex Infascelli. Il cast è all'altezza della situazione e non appare mai impacciato o troppo teatrale, come invece accade spesso in questo genere di pellicole prodotte in Italia. Bravissimo Claudio Santamaria nei panni di Simone, e altrettanto notevole Rolando Ravello nei panni di Alessio. Buona anche l'interpretazione di Lorenza Indovina nel ruolo dell'ispettore Grazia Negro. E ovviamente la colonna sonora ha il merito di portare un brano di Chet Baker sul grande schermo, in questo caso interpretato da Elvis Costello (n.d.r. Che trovate qui).



Corri subito QUI, su Amazon Prime Video. E potrai vedere questo e tanto altro su tutti i tuoi dispositivi.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')