venerdì 24 maggio 2019

Karate Kid 2 - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Nel secondo capitolo della saga di Karate Kid, sono trascorsi sei mesi dal torneo di All Valley. Daniel e Aly sono in crisi, si stanno lasciando, e la madre deve allontanarsi dalla città per qualche mese.
E' l'occasione per Daniel e Miyagi di trascorrere più tempo assieme, di allenarsi, di approfondire la loro già stretta amicizia. Sfortunatamente arriva una lettera dal lontano Giappone, e tutti i programmi fatti per l'estate che sta arrivando saltano inaspettatamente.
Il padre di Miyagi sta per morire e il maestro è chiamato in patria per poterlo rivedere un'ultima volta. Danny si offre - ovviamente - di seguire il maestro nel suo viaggio, per fargli da spalla, e per conoscere le sue origini. Così i due partono per Okinawa, e da lì, per il piccolo paesino natale di Miyagi.
Sfortunatamente sul viaggio, già triste di per sé, domina una minaccia silenziosa. Miyagi lasciò la madrepatria per amore, ma nell'andarsene, ferì l'onore del suo migliore amico, il quale mai è riuscito a perdonare le gesta del maestro. Tornare a casa significa affrontare l'amico, il quale vorrà combattere per riconquistare il proprio onore... E sarà una lotta all'ultimo sangue.

Ciò che Daniel non sa, è che il viaggio porterà sventura, e anche lui - complice una bella ragazza del luogo - si troverà costretto ad affrontare una terribile sfida. Ma tutto ciò lo scoprirete guardando il film, che per certi versi ripercorre il tracciato già visto nel primo, e per altri non è in grado di sostenerne il livello. Oltre al déjà vu, in questa occasione la pellicola rivela la sua 'povertà' di fondo. Alcune scene sono mal fatte - come quella in cui Miyagi spezza una trave, verso la fine del film, o la ricostruzione dell'uragano - si nota chiaramente il basso budget della pellicola, ma soprattutto si nota una certa fretta nella narrazione, soprattutto all'inizio, e molti personaggi sono giusto giusto abbozzati. Peccato. 

La saga meritava di più.



Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')