mercoledì 15 maggio 2019

Accessori indispensabili, o quasi, per il #Drone #Dji #Tello

Glauco Silvestri
In questo terzo articolo ho pensato di radunare tutti gli accessori che non dovremmo farci mancare nel caso volessimo volare con il Tello.

Davvero indispensabili, lo abbiamo visto la scorsa settimana, sono il Wifi Extender e il PowerBank.

Assieme a questi due strumenti, molto utili per aumentare la portata del nostro drone, e per migliorare la qualità del segnale, aggiungerei qualche pacchetto batteria al nostro kit. 
Il drone ha una autonomia di circa 13/15 minuti se usato in condizioni ideali, e magari senza le protezioni delle eliche (n.d.r. Ricordiamoci però che i nostri motori sono vulnerabili), per cui l'acquisto di un paio di batterie aggiuntivo ci regalerebbe una bella mezz'ora di volo.

Avere più batterie implica però un piccolo problema. Il Tello, per quanto abbia le batterie estraibili, prevede che esse siano caricate attraverso il connettore USB del drone stesso. Se può andare bene con una sola batteria, quando se ne hanno più di una - volendo continuare a volare - bisogna procurarsi un caricabatterie, magari alimentabile con porta USB, così che possa essere collegato al PowerBank già in nostro possesso.

Altro accessorio importante è il telecomando. Il Tello può volare benissimo con il solo uso dello smartphone ma il telecomando permette di pilotare con maggiore sensibilità il nostro drone. Del resto è sicuramente più congeniale premere tasti e muovere levette dell'agire su uno schermo touch da cui non si ha alcun ritorno fisico di quanto stiamo facendo. E poi... Be', lo vedremo tra poco, per certe funzioni il telecomando è fondamentale.

Il telecomando per il Tello è prodotto da GameSir, che in catalogo propone il T1, il T1d e il T1s. 
Quello 'ufficiale' è il T1d, funziona via bluetooth, e con l'iPhone va che è una meraviglia.
Il T1 e il T1s sono due alternative 'non ufficiali' che possono funzionare anche con altri dispositivi, e che con il Tello, su smartphone Android (n.d.r. Se ho capito bene), sono in grado di funzionare via cavo, connettendo telecomando e smartphone assieme. Questa opzione - ho letto in giro - è preferibile per evitare interferenze tra bluetooth e wifi (n.d.r. Le frequenze sono molto vicine) specie quando non si usa il wifi extender.
Il mio consiglio è di informarsi attentamente prima di fare l'acquisto...

Che altro serve? Perché già ci dobbiamo portare dietro parecchia roba nel caso si voglia volare con il Tello. Io direi che serve una valigetta. Quella che vi propongo è già predisposta per contenere sia il drone, sia il telecomando (n.d.r. In realtà lo spazio previsto è strettino e bisogna scavare un po' nel neoprene per allargare gli spazi), sia le batterie di scorta, e ha un pratico scomparto dove poter mettere tutto il resto. E' compatta, robusta, ed ha anche una pratica tracolla.

Adesso basta, vero? Sì. In effetti sì. Con questo abbiamo proprio preso in considerazione tutto quanto. Forse...

Vi avevo detto che il Tello permette di volare in FPV, ovvero in First Person View. E' una esperienza interessante, sembra di essere a bordo del drone e di guardare fuori... Sembra di volare, anche se alcuni - dopo averla fatta - soffrono per qualche istante di disorientamento.
Per poter volare in questa modalità l'applicazione del drone splitta in due l'immagine sullo schermo, così che mettendo lo smartphone in un apposito Occhiale per Realtà Virtuale - e indossando l'occhiale - è possibile vedere ciò che è inquadrato dalla telecamera del drone proprio come se fossero i nostri occhi a guardare.
E' in questo caso che il telecomando diventa indispensabile, altrimenti, con lo smartphone nell'occhiale, come lo pilotiamo il drone?

Qui di seguito vi propongo un video che ho girato appositamente per mostrarvi come funziona il volo in FPV.


E con questo è proprio tutto...

Quasi!

Se avete voglia di giocare, di sentirvi sciocchi, ecco l'accessorio must have a cui non potrete rinunciare. E' una clip 'lego' da agganciare al piccolo drone. Ciò vi permette di attaccare al dorso del drone una minifigure, qualche pezzetto di lego, dopo tutto sta alla vostra fantasia.


A questo punto ho davvero concluso con gli accessori per il Tello. La prossima volta vi parlerò di una caratteristica speciale del drone... Ma non vi anticipo nulla.



Scopri i miei ebook cliccando QUI





About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')