giovedì 25 aprile 2019

Sicario - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Vista la recente uscita di Soldado, non ho potuto fare a meno di ripescare Sicario così da riesumare vecchi ricordi e prepararmi al meglio per vedere la nuova pellicola. E devo dire che ho fatto bene... Perché non mi ricordavo proprio nulla del film.

La trama è una di quelle che sorprende. Tutto ha inizio quando, durante una delicata operazione per catturare un boss della droga, l'agente FBI Kate Macer si trova nel bel mezzo di una trappola esplosiva. Risultato? Nessuna cattura, due agenti morti, un sacco di scartoffie da compilare, e un bel buco nell'acqua da collezionare assieme a tutti i precedenti.
La determinazione di Kate la porta in contatto con le alte sfere, le quali le consentono di entrare in una speciale task force creata appositamente per distruggere il narcotraffico al confine tra USA e Messico. La task force sembra una sorta di società segreta, dove solo Matt Graver sembra sapere esattamente cosa stanno facendo, e dove il misterioso Alejandro pare il vip con le conoscenze giuste per far muovere le cose come gli agenti desiderano.
Kate si trova così intrappolata in un ambiente senza regole, dove per ottenere il risultato ci si dimentica delle regole e... gran finale [Spoiler], dove si cospira non per abbattere il narcotraffico, bensì per controllarlo mettendo un uomo fidato al suo comando[Spoiler].

Devo dire che film di questo tipo non sono una novità. Può essere interessante la sua crudezza, ma per il resto ci si trova di fronte a una pellicola con personaggi tagliati col macete, privi di sfumature, ed estremamente caratterizzati, una trama per certi versi prevedibile, ma raccontata in modo da confondere le idee, e con artisti del calibro di Benicio del Toro ed Emily Blunt a sostenere l'intero palcoscenico.

Sono temi già visti e rivisti, forse raccontati con l'ispirazione di produrre qualcosa di realistico, ma che alla fine non esce mai dai binari canonici che ci si aspetta in questo genere di pellicole. E' un bel film, con un ritmo oscillante tra dramma e azione, ma con una tensione crescente dovuta a una Emily Blunt capace di vestire alla perfezione i panni della confusa Kate Macer.


Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')