domenica 3 febbraio 2019

StartUp - #SerieTV #Recensione

Glauco Silvestri
Che strana serie questo Startup. Parte che non si riesce a capire dove voglia andare a parare, poi ti conquista, e infine ti lascia a bocca asciutta.

Si comincia con la presentazione dei personaggi chiave della vicenda. Abbiamo un agente FBI, Phil Rask, che intende corrompere Andy Talman, che si occupa di pulire il denaro sporco di varie attività criminali, e che su questo denaro fa... la cresta. Quest'ultimo chiede al figlio - Nick Talman, un agente finanziario che non vuole avere a che fare con i loschi affari del padre - di aiutarlo a far sparire due milioni di dollari prima che Rask riesca a metterlo alle strette, e che salti fuori il fatto che prelevi denaro dai capitali dei criminali con cui lavora. Izzi Morales è un genio dell'informatica, e sta lavorando a una moneta virtuale che sbaraglierà il mercato bancario, e guarda caso si presenta all'agenzia in cui lavora Nick per presentare GenCoin, la sua nuova valuta, per ottenere un finanziamento.
Ronald Dacey è invece un capetto della mafia Haitiana di Miami - luogo dove è ambientata tutta la vicenda - che sogna di staccare la propria famiglia da quel brutto mondo, per dare un futuro migliore ai figli, e che ha dato ad Andy Talman tutti i suoi soldi per ripulirli e poter cominciare una nuova vita.
Tutto ciò è la premessa...
Che accade in pratica? Dacey scopre che i suoi soldi sono spariti, e va a caccia di Andy Talman. Quest'ultimo riesce a convincere il figlio ad occuparsi del denaro, e sparisce subito dopo. Nick, se ufficialmente rifiuta di finanziare il progetto di Izzy, ufficiosamente la contatta per finanziarla con i soldi che gli ha dato il padre. Rask scopre l'intreccio, ma non ha modo di fare appiglio su Nick e Izzy per perseguire la sua idea del ricatto, visto che questi ultimi sono incensurati. Non trovando Andy Talman, Dacey si presenta da Nick e Izzy per riavere il suo denaro, e questi lo convincono a partecipare alla Startup.
Ma... Rask non è ancora fuori gioco. Ingaggia un hacker per svuotare i conti di Izzy e appropriarsi del denaro. Ci riesce, ma viene gabbato pure lui, visto che l'hacker si porta via tutto, lasciandolo persino col conto in rosso, e con il fiato sul collo da parte di altri agenti FBI che indagano sulla morte di una loro collega, la quale è stata uccisa da Rask dopo che lei aveva scoperto il suo gioco.
L'intreccio quindi si complica... Perché GenCoin è di nuovo a secco, e tutti i nostri personaggi sono nei guai. Ecco che arriva un magico finanziamento da un ricco geek che è affascinato dal progetto di Izzi. Ma sarà tutto oro quello che luccica?

Non vi svelo altro! La serie è affascinante, specialmente nella sua parte centrale, quando i personaggi offrono il meglio di sé e la narrazione si fa più concitata. L'inizio è un Diesel. Il finale è un po' moralista. Buona la regia e le interpretazioni. Coinvolge, e appassiona abbastanza, ma non è un capolavoro vero e proprio. Però è quasi in odore di 'aria fresca' rispetto ai soliti polizieschi che si vedono in tv.



Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')