domenica 27 gennaio 2019

Gli Incredibili 2 - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Fermo immagine... Torniamo indietro di qualche anno. La talpa erutta dal parcheggio di un centro sportivo e minaccia la città. Gli Incredibili sono lì per la corsa podistica del piccolo flash, e decidono di intervenire.
La città è salva, e incredibilmente, per una volta i supereroi non vengono trattati come feccia, tutt'altro, vengono applauditi e accolti con calore. Che stia cambiando qualcosa?

Gli Incredibili 2 comincia così, proprio dagli ultimi minuti del primo film, e ci proietta in un mondo nuovo dove qualcuno - il magnate Winston Deavor (da sempre fan dei Super) e la sorella Evelyn - progettano un rilancio in grande stile dei supereroi.
La frontman, o forse sarebbe più corretto dire frontgirl, o meglio ancora frontwoman, di questo nuovo lancio 'promozionale' è Elastigirl. Improvvisamente ci troviamo di fronte a ruoli invertiti rispetto a quelli visti nella prima pellicola. A casa rimane Mr. Incredibile, e da solo dovrà occuparsi della figlia - che finalmente è riuscita a rivelare i propri sentimenti per il belloccio della scuola - di flash, e del piccolo Jack Jack, di cui ancora nessuno conosce di preciso i poteri. Nel frattempo, Elastigirl, dotata di telecamera incorporata al proprio costume, mostrerà al mondo le difficoltà vissute dai Super, la loro lotta al crimine, e ogni dettaglio che fino al giorno prima era sconosciuto alla gente comune.
Però... Siamo sicuri che sia tutto così rose e fiori? In effetti l'Ipnotista è un nemico con i controfiocchi, e sembra conoscere in anticipo le mosse dei Super, e non solo le loro. Contro di lui nulla sembra funzionare, e i piani di questo supercriminale sono ancora criptici, anche se la minaccia è reale e davvero pericolosa.
Chi sarà l'ipnotista? Quale motivo lo muove a colpire i super nei loro punti deboli? Riusciranno i nostri eroi a batterlo? 
Questo lo scoprirete solo guardando il film.

Tralasciando la questione qualitativa - ormai sempre eccelsa - devo dire che Gli Incredibili 2 mi ha stupito. Quando lo vidi per la prima volta ero titubante, temevo in un seguito che avrebbe rovinato 'la storia' (n.d.r. vedi la trilogia di Cars, giusto per fare un esempio), e invece non è successo. Nonostante la pellicola ricalchi il percorso del film precedente, e non stupisca più per la novità, mantiene comunque un certo grip sullo spettatore, e cerca persino di trasmettere un messaggio. Non è forse vero che stiamo troppo con gli occhi piantati sullo schermo, sia esso un monitor, un televisore, o uno smartphone? Qui viene sottolineato il problema, e viene amplificato proponendo un antagonista che sfrutta proprio questa situazione per soggiogare persone e popoli.
Mica male, no? E tutto ciò avviene senza spiegoni, senza falsi moralismi, senza idee di lanciare nuovi comportamenti più salutari... Tutto ciò avviene in modo sottile, facendoci divertire, proponendoci i nostri cari e amati Super in una situazione che neppure loro sono in grado di gestire.

Be', alla fine, non posso che dire 'Brava Pixar', e 'Brava Disney'. Gli Incredibili 2, per me, è promosso a pieni voti.



Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')