mercoledì 9 gennaio 2019

Courbet e la Natura - #Mostre #Recensione

Glauco Silvestri

Arrivo tardi a parlare di Courbet, e della sua esposizione dedicata alla natura che è stata ospitata a Palazzo dei Diamanti, Ferrara, fino a qualche giorno fa.

Al momento in cui sto scrivendo questo post non so se l'esposizione sia stata prolungata, a ogni modo, devo dire che Courbet mi ha davvero affascinato. I paesagisti sono artisti che non sempre vengono ben raccontati all'appassionato d'arte occasionale (n.d.r. A meno che non si parli degli Impressionisti), ma l'artista di oggi merita una menzione speciale perché è colui che da una bella spallata a tutto ciò che faceva struttura nel mondo dell'arte. Non che non esistessero i paesagisti prima di lui, ma in linea di principio, il paesaggio era considerato lo sfondo su cui raccontare qualcosa... Courbet invece desidera raccontare proprio il paesaggio, trasmettere le sensazioni che si provano quando ci si trova in un certo ambiente, e praticamente trasportare su tela le emozioni del mondo naturale.

Nel fare ciò egli si tira addosso la critica dei ben pensanti, ma dalla sua parte ha la fortuna di essere un benestante, di non dover vivere con la propria arte, e di poter bellamente ignorare le voci contrarie, considerandole addirittura un incentivo, perché - come scrive egli stesso alle sue sorelle - nel momento in cui le critiche si spegnessero, lui sarebbe un pittore privo di fama.
Courbet prosegue quindi per la sua strada, una strada che sconvolgerà i ben pensanti, ma che aiuterà a introdurre gli Impressionisti, visto che il sentiero da loro battuto sarà in parte già tracciato da Courbet. E così le sue opere partono dal nero, dall'assenza di luce, per poi ricostruire gli ambienti e i paesaggi con una maestria tale da produrre opere quasi fotografiche. Egli - come gli impressionisti - riproporrà spesso gli stessi paesaggi nei suoi dipinti, ma al contrario della futura corrente espressiva, non per rappresentarli con le differenti tonalità di luce dovute alle differenti ore del giorno, o alle differenti stagioni, bensì perché quei posti gli piacciono, e vuole rappresentarli per fa sì che tanti altri possano conoscerli, se non dal vero, almeno attraverso le sue opere.

Proporrà la natura in formati importanti, quelli che fino ai suoi giorni erano stati riservati a tematiche sacre, storiche, o legate ai temi più classici. E così avremo scene di caccia rappresentate su tele enormi, o dame rilassate su una spiaggia mentre attendono il loro amante, o ancora una coppia di levrieri che osservano con eleganza chi si trova davanti al quadro.
La sua sicurezza è poi rappresentata negli innumerevoli autoritratti, con cui egli non vuole alimentare il proprio ego, bensì raccontare la propria storia.

Gustave Courbet si trova a proprio agio a metà tra il romanticismo e l'impressionismo, e le sue opere inneggiano al realismo per la accuratezza con cui la natura viene rappresentata e, osannata.

Davvero un peccato che l'esposizione si sia già conclusa.

Qui potete trovare qualche informazione sull'esposizione, mentre qui di seguito troverete un video che vi permetterà di assaporarla pur non essendoci stati.






Scopri i miei ebook cliccando QUI





About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')