domenica 2 dicembre 2018

Jurassic World 2, Il Regno Distrutto - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Lo so! Sin dai trailer si capiva che Jurassic World 2 non aggiungeva nulla alla storia, ed era l'ennesima pellicola acchiappa soldi spremendo le ultime gocce di sangue da una idea ormai iper-sfruttata ma... Son maschietto, e da piccolo mi piacevano i dinosauri...
Per cui l'altra sera me lo sono guardato. Ecco!
La trama si riassume in poche righe: Dopo tre anni dalla chiusura del parco tematico Jurassic World, Isla Nublar è diventata una riserva naturale in cui i dinosauri vivono indisturbati. Il problema è dato dal vulcano che, risvegliatosi, minaccia di distruggere ogni forma di vita dall'isola. Ovviamente Claire intraprende una campagna politica per finanziare il salvataggio dei dinosauri, ma nessuno è disposto ad ascoltarla... A parte il solito 'filantropo' che ha denaro e terreni per poter finanziare l'impresa, e creare una nuova riserva naturale. Nell'impresa viene coinvolto anche Owen, il quale vorrebbe ritrovare Blue, ma è evidente che il 'filantropo' è spinto per la verità da ben altri scopi: Vuole vendere i dinosauri ai collezionisti, e con i soldi ottenuti finanziare una ricerca genetica per costruire un dinosauro da guerra...
Da qui lo sviluppo della trama è il solito... I progetti del filantropo vanno a catafascio, i dinosauri si liberano, eccetera eccetera eccetera.

Ottimi gli effetti speciali, vuoto spinto il resto. Persino la presenza di Jeff Goldblum appare più che altro un cameo da regalare agli appassionati della prima ora.

Però ci sono i dinosauri. Punto!



Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')