giovedì 25 ottobre 2018

The Plan - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Oggi tocca a The Plan, secondo spin off dedicato alla saga di Battlestar Galactica, e pellicola davvero curiosa e interessante.
Il mio consiglio è di vedere The Plan alla fine dell'intera saga. 
Sì, perché questo film riavvolge l'intera vicenda e ce la racconta nuovamente attraverso gli occhi dei Cylon. Torneremo quindi sulle dodici colonie, vedremo i 'lavori in pelle' mischiarsi tra gli umani, complottare, fondere il loro disegno con le emozioni costruite frequentando gli ignari umani. Osserverete come tutto è cominciato, ma anche le difficoltà incontrate durante l'intera esecuzione del loro folle piano.
Non riusciranno a distruggere l'umanità in un sol colpo, e ciò spezza la determinazione dei dodici, tanto che dal momento che circa 50000 umani si mette in fuga sotto la protezione del Galactica, i Cylon dovranno cominciare a lavorare di cesello, destabilizzando la solidità degli intenti umani, denigrando chi ha potere, uccidendo chi è di ostacolo, danneggiando la flotta a ogni occasione.
Dovranno scontrarsi con qualcosa di mai immaginato, i sentimenti prima di tutto, l'amore in primo piano, e forse anche la pietà per un popolo che vede l'estinzione a un passo da sé e che si aggrappa a una folle speranza di sopravvivere quando tutte le carte gli sono contro.

The Plan è sicuramente un film che funziona davvero bene. E' originale e interessante, diverso da tutto ciò che si potrebbe aspettare pur non raccontando nulla di nuovo. Davvero un bel film. 

Ve lo consiglio.



Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')