venerdì 20 luglio 2018

The Greatest Showman - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Ogni tanto mi lascio affascinare dai musical - probabilmente ve l'ho già detto - e ci sono pellicole che sanno davvero incantare per le coreografie, le storie, e la musica. The Greatest Showman è una di queste.

Come per tutti i musical, la vicenda si svolge attraverso dei momenti topici ben precisi. Un avvio con dei sogni da realizzare, la celebrazione del successo, il dramma della caduta, e il gran finale con la rinascita. Più o meno tutte le grandi storie musicate vengono celebrate seguendo questi momenti topici, e The Greatest Showman non manca all'appuntamento. Però... 

Però la vicenda è ispirata a qualcosa di accaduto realmente.

P.T. Barnum è figlio di un sarto che lavora per l'alta società. Il suo sogno, però, è quello di diventare un illusionista. Barnum è follemente innamorato della bella Charity, figlia della famiglia Hallet, dei nobili altolocati che spesso si servono della bravura del padre, ma che non apprezzano il legame che la figlia sta intessendo con un ragazzo povero. Per questo lei viene spedita in un collegio femminile... E il ragazzo, dopo la morte improvvisa del padre, finisce sulla strada e in completa povertà.
I due ragazzini, in un qualche modo, rimangono comunque in contatto, e non appena adulti decidono di fuggire assieme a New York, dove possono sposarsi liberamente, e costruire la propria vita insieme. Sfortunatamente per Barnum la vita non sembra riservare gioie. Trova lavoro in una importante ditta di navigazione, mette su casa, comincia ad avere qualche risparmio e a sognare con Charity la nascita di un figlio... Ma all'improvviso il luogo dove lavora viene investito da una tremenda tragedia, e tutti i dipendenti vengono licenziati.
Di nuovo sulla strada, Barnum decide di rimettersi in gioco nel mondo dello spettacolo. Dopo aver acquistato un vecchio museo quasi fallito, cerca di radunare i freaks, le persone più strane in città, e creare una sorta di teatro dell'assurdo, uno spettacolo di 'mostri' che possa allietare grandi e piccini.
Il progetto ha successo, ma ovviamente è contrastato dai ben pensanti. Barnum incassa parecchio denaro, finalmente può dare a Charity ciò che vuole, ma ancora sogna di avere il successo assoluto, di essere apprezzato da tutti, anche dai ben pensanti, e così si lancia in una nuova avventura, proponendo a una cantante lirica italiana di fare uno show nel suo... Circo!

Già! Questo musical ci racconta com'è nato il Circo. Chiamato così per la pista circolare dove i Freaks si mostravano alle persone, e dove venivano messi in opera gli spettacoli dei vari artisti. Musica, personaggi stravaganti, clown divertenti, acrobati... Sappiamo tutti cos'è il circo ma, in quanti ne conoscevano le origini?

Film divertente, emozionante, pieno di ritmo e curioso. La pellicola ci mostra doti canore inaspettate da parte di Hugh Jackman, e abilità che mai avrei affibbiato al bel volto hollywoodiano di Zac Efron. Il cast è davvero interessante, le musiche e la storia catturano lo spettatore, e non è un caso che il film sia riuscito a guadagnarsi il Golden Globe per la miglior canzone originale (n.d.r. This is Me).

Un gran bel musical. Se vi piace il genere, non perdetelo! 



Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')