venerdì 18 maggio 2018

Indiana Jones e il Tempio Maledetto - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Secondo capitolo della saga di Indiana Jones, Il Tempio Maledetto, mantiene le aspettative e gioca al rialzo con questo personaggio che non può far altro che suscitare simpatia. In questo caso ci troviamo in Cina, è il 1935, e Jones ha appena recuperato un antico cimelio per un personaggio potente di Shangai, Lao Che, che però ha ben altre intenzioni e decide di sbarazzarsi dell'archeologo piuttosto che pagarlo per i suoi servizi. Jones viene avvelenato, ma riesce comunque a scamparla e a fuggire su un piccolo aereo assieme a Willie Scott, una cantante di cabaret locale che, detta tra noi, è anche la donna del gangster, e il piccolo Shorty, un ragazzino cinese che fa loro da guida.
I piloti dell'aereo sono però al soldo di Lao, e questi abbandonano il velivolo mentre è in volo, lasciandolo precipitare sulle montagne tibetane con i nostri eroi a bordo.
I tre si salvano miracolosamente e raggiungono un villaggio morente dove i Thugs, crudeli seguaci della dea Kali, prelevano tutti i giovani per sacrificarli alla loro divinità. E' cercando di aiutare questo povero villaggio che Indiana scoprirà l'ennesimo tesoro... Ma le cose non saranno così semplici, ovviamente, come ci si aspetterebbe.

L'avventura ad alto tasso di adrenalina e divertimento. Le fughe rocambolesche, la giungla, i personaggi improbabili, tutto questo fa parte degli ingredienti principali di questo secondo Indiana Jones, che se non brilla di originalità come nel primo film, di sicuro non annoia mai, e ancora è capace di sorprendere.

Tra le curiosità di questa pellicola, possiamo notare la presenza di piccoli cammei in cui compaiono George Lucas e lo stesso Spielberg. In aggiunta a ciò, è proprio sul set di questo film che il regista conosce la sua futura moglie, ovvero giovane attrice Kate Capshaw, che nel film interpreta Willie Scott.



Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')