venerdì 6 aprile 2018

The Others - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Visto che ieri abbiamo parlato di un film di quelli che bruciano tutte le potenzialità alla prima visione, ecco che oggi ne affrontiamo un altro: The Others.

Film ambientato nel 1945, subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Grace è una donna molto protettiva nei confronti dei suoi due figli, Anne E Nicolas. E' la moglie di un imprenditore britannico che - arruolatosi come volontario all'inizio del conflitto - non è più tornato a casa. I due piccoli sono malati di Xeroderma Pigmentoso, e per questo motivo in casa stanno sempre al buio, e ai bambini non è neppure possibile esporsi alla luce del sole all'aperto. I due bimbi sono per ciò costretti a vivere al chiuso, con regole stringenti che impediscano loro di farsi del male da soli, tra cui la famosa regola in cui si impone che "nessuna porta deve essere aperta prima che l'ultima sia stata chiusa". Essendo una insegnante privata, Grace provvede all'istruzione dei due ragazzi, evitando così il rischio di farli andare a scuola, e di esporli alla temibile luce solare.
All'arrivo dei tre nuovi domestici, una vecchia governante di nome Bertha Mills, un anziano giardiniere, e la giovane cameriera muta Lydia, in casa cominciano ad avvenire strani episodi. Grace comincia a credere che ci siano i fantasmi, tant'è che la figlia Anne racconta spesso di vedere delle strane ombre, e di aver conosciuto un bambino di nome Victor, che dice di vivere in quella casa con i suoi genitori e la nonna, la quale afferma di essere una strega.

Storia intensa, dove non si comprende bene, fino alla fine, chi siano i vivi e chi siano i morti. Una vicenda gotica ed affascinante, con una regia delicata e sublime, e che funziona egregiamente grazie alla grande bravura di Nicole Kidman, che veste i panni di Grace in modo perfetto. Tanti brividi lungo la schiena, sì, ma con delicatezza, con dolcezza. Un bel film davvero.




Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')