giovedì 19 aprile 2018

Ameni Inganni - #Libro #Recensione

Glauco Silvestri
Ameni Inganni mi è stato regalato a Natale. L'autore non lo conosco, non avevo mai letto nulla di lui - lo ammetto - per cui questa lettura è stata una sorta di primo contatto.

La scrittura è scorrevole, piacevole, quasi divertente. Lo si legge davvero in fretta. Peccato che la vicenda sia narrata in modo frettoloso, senza mai giungere al dunque, e lasciando molto in sospeso, tanto che il lettore potrebbe non comprendere il focus di questa lettura.

Alberto è il personaggio principale. Vive con la mamma, è più che adulto, ha quarantun'anni, e non ha mai avuto una relazione se non con Letizia, quando ancora andava a scuola. Era bravissimo a scuola, ma al momento di fare sul serio, all'università, non riesce più a dedicarsi allo studio, mente sui risultati, e non si laurea, mai. Finisce per vivere con la mamma, senza un lavoro, mantenuto dai risparmi di famiglia e dalla pensione di lei. Il padre è morto da parecchio, ed è meglio così perché non sarebbe contento di ciò che suo figlio è diventato. Poi la madre muore, e lui rimane solo con sé stesso. Senza un lavoro, calcola che i risparmi della madre gli dureranno per oltre vent'anni - si parla di duecentocinquantamila euro - e a ciò potrebbe aggiungere l'appartamento della madre (n.d.r. Lui vive in mansarda, al piano di sopra) - per cui il problema del lavoro non si pone.
Vive nei suoi hobby. Monta astronavi modello, colleziona riviste porno, segue una fotomodella su Twitter - Olga S. - e basta. Mangia Quattro Salti in Padella a mezzogiorno e sera. Guarda film di fantascienza. Punto.
Certo... E' attratto dalle donne, e ancora non ha smesso di sognare una relazione stabile. E visto che Olga S. è troppo lontana, la sua 'tattica d'ingaggio' è quella di andare a vedere gli appartamenti da single in vendita, senza intermediari, con nome femminile a capo dell'annuncio. Ovvio che alla fine i suoi sono solo voli di fantasia, giusto per 'vedere' qualche donna, senza neppure tentare un vero approccio. Solo che, un giorno, per caso, risponde a un annuncio e... Questo è fatto da Letizia, la sua ex. 

Praticamente il romanzo è costruito su inganni mentali che Alberto costruisce autonomamente. Inganni che non fanno male a nessuno, per lo meno rimangono nelle sue fantasie più recondite, ma che potrebbero diventare pericolosi se il suo, il loro equilibrio venisse spezzato. E difatti l'incontro con Letizia, dopo ventuno anni da un addio burrascoso, provoca una escalation surreale che...

Sinceramente? Boh! Il libro è davvero fluido, scorrevole, ben scritto. Si legge che è una meraviglia. Ma la storia non mi ha convinto proprio. Il romanzo si affaccia a un tema piuttosto attuale, quello degli uomini che non crescono, e delle donne che non vogliono invecchiare. Lo fa con delle figure estremizzate, ma non osa più di tanto, e non scava a fondo... Rimane in superficie, e non conclude.




Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')