mercoledì 28 marzo 2018

Brutti e Cattivi - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Anche in Italia si possono fare ottimi film. Brutti e Cattivi ne è un ottimo esempio, grazie alla sua trama particolare e intricata, grazie all'ottima interpretazione degli attori, grazie a una regia di primissima qualità, e anche grazie a una fotografia che non ha nulla da invidiare alle pellicole più costose.

La storia catturerà la vostra simpatia sin da subito. Due fratelli nati in un circo, deformi, senza le gambe, hanno destini molto differenti. Se uno si costruisce una vita onesta, in Svizzera, abbandonando per sempre il vecchio ambiente, l'altro è rimasto a Roma, vive di sussistenza, e anche grazie allo stipendio della sua donna, che lavora in polizia come interprete. Questi ultimi sono Papero e Ballerina. I due convivono con Il Merda - un tossico che assiste Papero durante il giorno - e Plissé, un nano che sogna di diventare un Rapper Famoso. Questi quattro personaggi si improvvisano rapinatori. Grazie alle intercettazioni tradotte da Ballerina, scoprono che un ufficio postale poco distante ricicla danaro sporco per la mafia cinese. Decidono di inscenare una rapina, prelevare il danaro sporco e l'incasso  regolare, farsi arrestare, restituire il maltolto regolare, farsi qualche mese in prigione - vista la loro condizione - e all'uscita dal gabbio, dividersi il malloppo vero e darsi alla bella vita.
Tutto sembra andare come programma finché le carte non si mescolano. In realtà Ballerina complotta contro il Papero. Convince Merda a fare fuori Papero, e a vivere con lei spartendosi una quota più grande. Merda obbedisce, e tra i due sembra andare tutto come dovrebbe... Finché non arriva la polizia ad arrestarli, come da programma. Usciti di prigione ecco che il complotto si infittisce. Ballerina convince Plissé a uccidere Merda per poi dividere la refurtiva in due, e poi - colpo di scena - la polizia arresta Plissé per via di una soffiata anonima. E il complotto si infittisce perché altri personaggi entrano in scena, e alcuni dati per morti ricompaiono...

Intricato, divertente, tosto, abbastanza Pulp da piacere anche agli stomaci più esigenti. Davvero una bella pellicola.




Con un abbonamento Amazon Prime, potete guardarlo via web con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')