mercoledì 3 gennaio 2018

Bronson - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Tempo fa un mio collega mi chiese: hai mai visto Bronson? Io non avevo neppure mai sentito parlare di quel film, e su suo consiglio lo noleggiai per guardarlo. Rimasi affascinato da questa pellicola, e probabilmente ve ne ho già parlato sul mio vecchio blog, ma visto che in questa sede non l'ho mai nominato, eccomi qui con una nuova recensione.

Siamo nel lontano 1974. Michael Gordon Peterson ha 19 anni e sogna di diventare una celebrità... Solo che è un tipo devoto alla violenza, è bello grosso, e non a caso fa fatica a controllare la propria indole violenta, e tutto ciò nonostante sia molto intelligente e provenga da una buona famiglia.
Comincia con reati di poco conto, poi si fabbrica una pistola e rapina un ufficio postale. Viene ovviamente preso e condannato a sette anni di prigione... Dove però rimane - con qualche breve pausa e una carriera da pugile durata davvero poco - per 34 anni, soprattutto a causa del suo pessimo temperamento, delle risse che provoca, sia con gli altri detenuti, sia con i secondini. Si fa chiamare Charles Bronson, noto attore che in gioventù ha sempre ammirato, ed è il detenuto più famoso in Inghilterra, perché pur non avendo mai ucciso nessuno, vive in prigione da più di trent'anni, in completo isolamento, e difficilmente ne uscirà mai.

Tratto da fatti veri, il film è costruito per catturare l'attenzione. Si divide tra monologhi intensi, scene scattanti, momenti introspettivi, dove Tom Hardy crea un personaggio perfetto grazie alla sua interpretazione magistrale di 'Bronson'. Il film è per certi versi pazzo, o squilibrato come il personaggio che descrive. E' intenso, e non può che lasciare accesi degli interrogativi interessanti, sia dal lato umano, sia dal lato politico... Dove l'efficacia del sistema carcerario risulta piuttosto dubbio, per lo meno con personaggi di questo calibro.

Davvero una pellicola eccezionale. Ve la consiglio.


Volendo, se avete un abbonamento Amazon Prime, potreste anche guardarvelo in streaming, partendo con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')