domenica 10 dicembre 2017

Cattivissimo Me 3 - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Col senno di poi, lo devo ammettere , ho fatto bene a non andare al cinema per vedere Cattivissimo Me 3. Il format ha ormai dato il meglio di sé - per lo meno dal punto di vista di un adulto - e ora sta sfruttando il successo commerciale per fare incassi pur non avendo più quel brio iniziale che le avventure del Cattivissimo Gru avevano dimostrato.

In questo film figurano quattro episodi distinti che si intrecciano in modo non proprio omogeneo. Per i più piccoli c'è l'avventura della piccola Agnes in cerca di un unicorno vero; per quelli che amano i Minions c'è il loro abbandono dei laboratori dopo che Gru è diventato buono (n.d.r. A causa dell'amore per Lucy) e il loro mettersi in proprio per fare cattiverie; per noi grandicelli ci dovrebbero essere addirittura due storie: l'incontro tra Gru 'nero' e il suo gemello Gru 'bianco' dai capelli biondi (n.d.r. Fondamentalmente buono ma che vorrebbe essere cattivo per seguire gli insegnamenti del padre), e il desiderio di Lucy di venire accettata come mamma dalle tre bambine di Gru. E mancherebbe il filo legante di tutte queste vicende... Dove sta il super cattivo da sconfiggere? Eccolo nei panni di Bratt, che da piccolo faceva il super cattivo in una serie televisiva hollywoodiana, e una volta cresciuto è stato sbattuto fuori perché non era più credibile nella parte di cattivo... E per rancore personale Bratt diventa in effetti un super cattivo.

Detto ciò, la trama diventa questa: Bratt ruba il diamante più grande del mondo, Gru lo recupera ma perde comunque il posto di lavoro, incontra il fratello, e con lui tenta di recuperare la pietra.

No, non convince proprio. Sembrano episodi televisivi incollati a forza tra loro. Dell'intero film si salva la qualità dei disegni, sempre di altissimo livello, e la colonna sonora anni ottanta... Peccato solo che i brani vengono tutti tagliati in base alle scene, e non si riesce ad ascoltarne neppure uno per intero.

Evitabile (ahimé!).


Volendo, se avete un abbonamento Amazon Prime, potreste anche guardarvelo in streaming, partendo con un click qui, oppure direttamente su una Fire Tv Stick.

Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')