sabato 18 novembre 2017

Una Spia e Mezzo - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Dai trailer sembrava divertente, lo ammetto, e qualcuno me l'aveva pure consigliato. Peccato che poi le cose si siano rivelate proprio opposte a quanto mi aspettavo. Una Spia e Mezzo è uno di quei film demenziali che dopo un po' ti stancano, che offrono scene sempre più surreali, e se anche all'inizio ridi, e dopo un po' sorridi, alla fine ti annoi e - almeno nel mio caso - neppure arrivi fino in fondo.

La storia parte con una premessa indietro nel tempo, quando i due personaggi principali andavano ancora al college. Un ragazzo piuttosto grasso che fa cose strane - tipo fare la doccia usualmente negli spogliatoi scolastici invece che a casa - è preda di bullismo dalla mattina alla sera. L'unico che lo aiuta è la stella dell'intero college, che sembra proprio il ragazzo prodigio, alto, bello, atletico, fidanzato con la più bella della scuola, e davvero bravo in tutte le materie. Un flashback veloce che poi ci riporta ai nostri giorni, dove il ragazzo prodigio è diventato un contabile fiacco e annoiato, e il matrimonio con la più bella della scuola è in crisi perché lei è una donna di successo, mentre lui viene prevaricato in continuazione dai colleghi di lavoro perché è troppo buono. In occasione del raduno scolastico dopo 20 anni dal diploma, l'ex prodigio incontra l'altro ragazzo... Che è diventato un bestione di due metri per uno, tutto muscoli e fisico scultoreo, nonché agente CIA.
Potete immaginare che cosa succede... L'ex prodigio viene coinvolto forzatamente dall'amico nei suoi traffici top secret e la situazione degenera tra gag, scene paradossali, eccetera eccetera.

Mi è piaciuto talmente tanto da non ricordare neppure i nomi dei due personaggi, e neppure da spingermi a cercarli su internet. Lasciate perdere... A meno che non siate amanti di questo tipo di film. Peccato perché sulla carta prometteva bene.



Volendo, se avete un abbonamento Amazon Prime, potreste anche guardarvelo in streaming, partendo con un click qui.

Scopri i miei ebook cliccando QUI





About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')