giovedì 2 novembre 2017

Siegfried - #Fumetti #Recensione

Glauco Silvestri
In una fiera-mercato del fumetto, qualche tempo fa, mi è capitato per le mani una pubblicazione interessante della Panini Comics, dedicata alle legende dei Nibelunghi, ovvero il Siegfried di Alex Alice

Si tratta di un volume che raccoglie tutti e quattro gli episodi di questa saga. La storia narrata è quella dell'uomo che uccise il drago, e che sfidò gli déi per amore di una Valchiria cacciata dal tempio di Odino... Ma forse è meglio che ve la spieghi in modo più chiaro.
La legenda narra che in epoche remote la Terra fosse governata dalle leggi di Odino, il quale aveva conquistato questo diritto sconfiggendo i giganti e conquistando il cuore della Terra stessa. Se non ricordo male, dal conflitto tra il Dìo e i giganti si forgiò un metallo rarissimo e dai poteri incredibili, questo 'oro' finì nelle mani di un Nibelunghi, Fafnir, il quale volle tramutarlo in un anello dagli incredibili poteri... che però finirono per corrompere il cuore del Nibelunghi stesso, al punto da farlo tramutare in un drago affamato di potere cui neppure Odino poteva opporre resistenza.
I Nibelunghi finiscono per estinguersi a causa del drago, e solo il fratello di Fafnir - Mime - riesce a fuggire e a salvarsi dalla distruzione. Con sé porta un neonato, figlio di una famiglia di guerrieri umani periti nel tentativo di sconfiggere il drago. E questo bambino è per l'appunto Siegfried.

Alex Alice parte da qui per raccontare la storia di Siegfried, ormai diventato adulto, che decide di abbandonare Mime per perseguire il suo destino... Ovvero quello di uccidere il drago. Ovviamente ciò non sarà facile, coinvolgerà lo stesso Mime, che si troverà in un equilibrio precario dal desiderio di vendetta verso il fratello, il desiderio di potere, e l'affetto per il ragazzo da lui allevato. Coinvolgerà anche la figlia prediletta di Odino, che rinnegherà il padre - che ha rinunciato a regnare sulla Terra a causa del drago - e andrà in aiuto al giovane umano il cui destino è segnato dalla morte dei suoi genitori. E mi verrebbe voglia di raccontarvi anche di più... Ma mi fermo qui perché non voglio rovinarvi la sorpresa.

I disegni sono davvero strepitosi. Il volume è davvero di ottima fattura, con pagine di grammatura elevata, colori vivaci, e tavole di dimensioni generose. La vicenda è quella di wagneriana memoria, e si ricollega ai miti germanici che ispirarono anche il nostro caro Tolkien quando scrisse Il Signore degli Anelli.
E' un fumetto davvero interessante. 
Credo abbia avuto anche una trasposizione in cartone animato; la pubblicazione è del 2007 e si cita questo progetto nella terza di copertina... Io non ho trovato molte informazioni online, a parte il trailer che potrete vedere qui di seguito. 


A ogni modo, a prescindere dal film in animazione di cui so molto poco, il fumetto mi è piaciuto davvero molto, e non posso fare a meno di consigliarvelo.




Scopri i miei ebook cliccando QUI



About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')