sabato 9 settembre 2017

Quel Bravo Ragazzo - #Film #Recensione

Glauco Silvestri
Devo dire che Maccio Capatonda è stata una bella scoperta. Quel Bravo Ragazzo è il secondo film in cui lo trovo, assieme a parte del cast di Coliandro, e devo dire che anche in questa occasione ho passato una serata esilarante, rilassata, davvero un'esperienza che non provo più tanto spesso e così facilmente.

Anche in questo caso la Trama lavora col surreale. Un potente Boss della mala siciliana è in punto di morte e scopre di avere avuto un figlio da una prostituta. Il bambino ha sempre vissuto in un orfanotrofio, e ora che ha 30 anni, ancora collabora con il parroco del piccolo paese in cui vive per aiutare i bimbi senza famiglia. Ovviamente al boss non viene raccontato che suo figlio è un sempliciotto, anzi, gli viene detto che è uno che ci sa fare, e che si chiama Leone! Ed è così che Leone eredita l'impero del Boss, e deve imparare in fretta a come gestirlo, visto che a breve ci sarà una riunione importantissima per decidere chi guiderà la malavita nel Sud Italia, ovvero il Boss dei Boss. Tutto ciò, ovviamente, mentre la polizia indaga sulla 'famiglia' di Leone, e si interessa in modo sempre più insistente sul nuovo venuto, che pare l'anello debole della catena, come in effetti - a causa della sua eccessiva innocenza - è!

Film divertente, che in certi momenti ricorda Johnny Stecchino, e che gioca molto su incomprensioni e luoghi comuni, ma soprattutto prende un po' in giro tutti quanti, dal killer che mangia bacche di goji e litiga col suo compagno che invece mangia solo carne, all'applicazione per avere i pagamenti del pizzo comodamente da casa, senza bisogno di muoversi da un negozio all'altro, a... be' non vorrete che vi svelo tutto, no? 

Il film va gustato, è un gioiellino di commedia all'italiana, e non scade mai sul volgare. Anche per questo mi piace molto. 



Volendo, se avete un abbonamento Amazon Prime, potreste anche guardarvelo in streaming, partendo con un click qui.

Scopri i miei ebook cliccando QUI




About the Author

Glauco Silvestri / Author & Editor

Vivo a Bologna. Vivo per le mie passioni. Scrivo, leggo, amo camminare. Adoro il cinema, amo tantissimo le montagne. Sono cresciuto a suon di cartoni di Go Nagai e Miyazaki.
Mi guadagno da vivere grazie all'elettronica. Lavoro nella domotica, e nell'illuminazione d'emergenza, per una grossa azienda italiana. Ci occupiamo di sicurezza, salute, emergenza... ma anche di energia pulita. Il mio sogno sarebbe vivere grazie ai miei libri, ai miei disegni, alle mie fotografie... Ma onestamente, suppongo di essere più bravo nel mio attuale lavoro. Ciò non significa che io rinunci a provare, tutt'altro, faccio di tutto per migliorare, crescere, ottenere il meglio che posso nei miei lavori, che siano racconti, digital painting, fotografie...
Ovviamente, oltre a ciò, sono anche un blogger, ma se state leggendo questa breve nota, vuol dire che già lo sapete.

0 commenti:

Posta un commento

Post Recenti



Powered by Blogger.

Popular Posts

Cerca sul Blog

')